giovedì 27 Gennaio 2022 - 05:47
0.8 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Terni, sospesa la licenza ai cacciatori dopo il video ‘strage’ tordi sul web

La cosa non era passata inosservata alle associazioni ambientaliste e agli altri cacciatori

TERNI – Sospesa la licenza di caccia per 30 giorni ai due ternani di 52 e 55 anni che, nei giorni scorsi, erano stati sanzionati dai carabinieri forestali dopo aver diffuso sui social un video, diventato virale, in cui esibivano il ‘bottino’ di una battuta. In particolare, dopo aver ucciso una quantità di selvaggina notevolmente superiore al consentito nel Lazio, 180 tordi in totale, al posto dei 20 a persona previsti dalla legge, l’avevano adagiata sul cofano di un’auto e, avevano girato un video che poi avevano pubblicato sui loro profili.

Avviata indagine

La cosa non era passata inosservata alle associazioni ambientaliste e agli altri cacciatori, così come ai carabinieri forestali, che avevano subito avviato un’indagine che ha portato all’identificazione dei due cacciatori. Dopo la sanzione amministrativa di 206 euro a testa, è scattata per loro la sospensione della licenza di porto di fucile per uso caccia, appunto per 30 giorni, provvedimento emesso dalla Divisione amministrativa e sociale della questura di Terni a firma del questore Bruno Failla.

 

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi