lunedì 27 Settembre 2021 - 08:55
15.3 C
Rome

Coronavirus, sospesa dal lavoro a Terni perché rifiuta il vaccino: per il giudice è regolare

La vicenda è accaduta a una operatrice socio sanitaria, dipendente di una cooperativa sociale

TERNI – Sospesa dal lavoro e dallo stipendio perché rifiuta di vaccinarsi contro il Coronavirus, fa ricorso contro il provvedimento ma il giudice del lavoro glielo respinge giudicando la misura “adeguata e proporzionata”: la vicenda è accaduta a Terni, a una operatrice socio sanitaria, dipendente di una cooperativa sociale. La donna, addetta all’assistenza di anziani non autosufficienti, a febbraio ha negato il consenso informato alla somministrazione del vaccino, dicendosi contraria ad un trattamento sanitario, ha sostenuto, ancora di natura sperimentale, senza prima conoscerne effetti e possibili controindicazioni.

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi