CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, società di vigilanza evade 1 milione di Iva: confiscati denaro, macchine e appartamenti

Economia ed Imprese EVIDENZA Terni Extra

Terni, società di vigilanza evade 1 milione di Iva: confiscati denaro, macchine e appartamenti

Andrea Giuli
Condividi

Controlli dei militari della Fiamme gialle

TERNI – Il nucleo di Polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza di Terni e la Sezione di polizia giudiziaria presso la Procura della Repubblica di Terni, coordinati dal Procuratore della Repubblica Alberto Liguori, hanno portato a termine una complessa attività nei confronti di una società con sede in Terni, gestita da un cittadino ternano, operante nel settore della vigilanza privata.

Evasione Iva e denuncia Nello specifico, le Fiamme Gialle, all’esito di un’approfondita analisi della documentazione acquisita, hanno individuato un sistema di frode ai danni dell’Erario quantificabile in oltre 1 milione di euro, finalizzato al mancato versamento dell’Iva. In particolare, è stato accertato che la società, dopo aver adempiuto a tutti gli obblighi contabili previsti dalla normativa vigente, si “dimenticava” di versare l’imposta in questione. Conseguentemente, è stato denunciato alla locale Procura della Repubblica una persona responsabile del reato di omesso versamento dell’Iva dovuta.

Confisca In tale contesto, su richiesta del Procuratore Liguori, il gip del tribunale ternano ha disposto il sequestro- confisca preventivo per un importo equivalente di 1.004.767 euro, al fine di assicurare il reale recupero dell’imposta non versata. Pertanto, alla persona suddetta sono stati sequestrati numerosi conti correnti bancari, sei autovetture, un motociclo e due appartamenti a Terni, con relative pertinenze.

 

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere