CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, scuola Carducci: a settembre via ai lavori, spostate 11 classi

Cronaca e Attualità Terni

Terni, scuola Carducci: a settembre via ai lavori, spostate 11 classi

Emanuele Lombardini
Condividi

Bambini di una scuola elementare di Perugia

TERNI – Situazione scuole sempre in fermento a Terni. Era dei giorni immediatamente successivi l’ultimo comunicato stampa – che però riferiva di una situazione di stallo relativa al mese precedente – dei genitori della scuola Carducci di Borgo Rivo, che tornavano sulla questione della vulnerabilità sismica della loro scuola.

A settembre è ormai certo, partiranno lavori di adeguamento in questo senso e 11 classi saranno trasferite con l’inizio del nuovo anno scolastico presso l’Ipsia: “Ci è stato promesso e assicurato un servizio gratuito di navetta che si occuperà di trasportare i bambini dal punto di raccolta alla nuova scuola e viceversa”, scrivono in una nota i genitori. I quali chiedono anche certezze sui tempi e i modi di spesa: “Ancora nulla è stato ufficialmente deliberato rispetto ai 200.000 euro che l’amministrazione comunale dovrà mettere di tasca propria per i lavori. Il passare dei mesi potrebbe mettere a repentaglio l’utilizzo dei fondi regionali messi a disposizione 350 mila per un importo complessivo di 550.000 euro per l’intero cantiere”, dicono.

Gabelletta. Scontro invece  fra il comitato dei genitori della scuola di Gabelletta, un edificio quasi centenario e il Comune. I genitori si sono lamentati di quello che secondo loro era il mancato inserimento della scuola dal piano triennale del Comune. Ma il consigliere del pd Filipponi, presidente della Seconda Commissione fa notare che “Il progetto per il nuovo edificio è stato inserito nel piano triennale, ma c’è una questione sui tempi che rischiano di allungarsi perchè il luogo che era stato individuato non va più bene perchè vicino ai pozzi e all’elettrodotto e prevedeva costi oggi insostenibili”. Dunque si dovrà ripartire da zero, anche con un nuovo partner privato. Sul fronte delle vie di fuga, l’ultimo sopralluogo era stato fatto il giorno stesso dell’ultima scossa, il 18 gennaio.

Cosec. Giovedì prossimo arriverà invece in audizione in commissione in Cosec: lo scopo è quello di presentare una richiesta volta a mantenere, per l’anno scolastico 2017-2018 i presidi delle scuole comunali dell’infanzia ‘Borgo TreBisOnda’ e ‘Grillo Parlante” che passeranno alla gestione statale.

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere