CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, rugbyste, ma anche donne: ecco gli scatti del calendario ‘storico’ delle Iguane

Terni Extra

Terni, rugbyste, ma anche donne: ecco gli scatti del calendario ‘storico’ delle Iguane

Redazione sportiva
Condividi

TERNI- Il concetto è molto semplice: dimostrare che una donna che gioca al rugby è una donna  e come tale può essere femminile. Così l’idea originale è stata quella di vestire da rugbyste grandi icone della storia ed interpretarle, nel segno della palla ovale. Le ragazze dell’Umbria Rugby hanno così presentato presso la club house di via del Cardellino #seilrugbyfossesempreesistito.

Una iniziativa completamente autorealizzata che servirà a finanziare il movimento rugbystico locale  e per abbattere gli stereotipi sul binomio donne-palla ovale. Il calendario è in vendita a partire da un prezzo base di 5 euro in tutti i negozi che hanno sponsorizzato l’iniziativa e, ovviamente, presso la Club House del Terni Rugby.

Grandi icone della storia in versione ovale. Sono state le stesse ragazze, come hanno raccontato, a cercare porta a porta gli sponsor e poi a seguire tutte le fasi della lavorazione. Il tema scelto “E se il rugby fosse sempre esistito?” ha dato lo spunto alle ragazze per trasformarsi, da vere modelle, in figure storiche femminili del passato chiedendosi cosa sarebbe successo se avessero giocato a rugby. Magari Eva avrebbe tenuto in mano una palla ovale anzichè una mela e non sarebbe caduta nel peccato originale. O forse Anna Bolena avrebbe usato la testa anzichè perderla. E Maria Antonietta avrebbe ingaggiato una mischia invece che Lady Oscar.

“Erano anni che dicevamo di farlo – spiega il capitano Serena Settembri – è stato divertente nonostante le tante ansie. Abbiamo riso tanto ed è stato bello perché fatto insieme. E’ venuto fuori un bellissimo lavoro e ci tenevamo a presentarlo alla Club House perchè tutto è partito da qui, il luogo dove tutto il Club vive e si allena”. Alla presentazione c’era anche il presidente del Terni Rugby, Fabrizio Campana, e il presidente dell’Umbria Rugby Ragazze, Simona Foschi: “Quando le ragazze hanno presentato l’idea, il Club ha subito dato il suo sostegno. Le Ragazze ci sono sempre state e anche nei momenti di difficoltà hanno reagito per dare sostegno all’intero movimento”. I proventi della vendita saranno infatti destinati a finanziare progetti per la diffusione del rugby su tutto il territorio. E magari a spingere qualche ragazza o qualche ragazzo ad avvicinarsi al rugby.

Alla presentazione c’erano anche il presidente del Terni Rugby, Fabrizio Campana, e il presidente dell’Umbria Rugby Ragazze, Simona Foschi, che ha detto: “Quando le ragazze hanno presentato l’idea, il Club ha subito dato il suo sostegno. Le Ragazze ci sono sempre state e anche nei momenti di difficoltà hanno reagito per dare sostegno all’intero movimento“. Di seguito, alcuni scatti del backstage e le interviste curate dall’ufficio stampa.

Intanto, domenica 29 gennaio, la Serie A Femminile tornerà al campo di via del Cardellino. Si giocherà infatti a Terni la partita del Montevirginio (squadra in cui militano diversi elementi dell’Umbria Rugby Ragazze) e il Cus Pisa.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo