CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni rugby, cinque giovani ‘Draghi’ canteranno l’inno italiano all’Olimpico

Terni Sport Altri Extra

Terni rugby, cinque giovani ‘Draghi’ canteranno l’inno italiano all’Olimpico

Redazione sportiva
Condividi

TERNI – Cinque giovani Draghi sul prato verde dello Stadio Olimpico sabato 17 marzo per Italia-Scozia. Verrà dato alle 13.30 il calcio d’inizio della quinta e ultima partita del Sei Nazioni 2018 degli Azzurri. E sarà un sabato speciale per Irene dell’Under 8, Iacopo dell’Under 10, Andrea, Tommaso e Francesco dell’Under 16, che accompagneranno Parisse e compagni all’ingresso in campo fino al momento solenne dell’Inno di Mameli. Così come i ragazzi della giovane nazionale del coach irlandese O’Shea vestiranno la tradizionale maglia Azzurra, i giovani Draghi indosseranno il rossoverde della maglia ufficiale del Terni Rugby. Un’esperienza indimenticabile per i cinque giovani Draghi, possibile grazie all’iniziativa “Raccontaci una storia” a cui il club ternano aveva aderito coinvolgendo i genitori dei ragazzi in veste di romanzieri e scrittori. Grazie ai racconti sulle attività del club in ambito sociale e sul rugby in generale (un tema ricorrente è il sempre sontuoso terzo tempo), il Terni Rugby è stato invitato a partecipare alla partita degli Azzurri contro la Scozia. Irene, Iacopo, Andrea, Tommaso e Francesco scenderanno quindi sul prato verde dello Stadio Olimpico al fianco degli Azzurri, indossando la maglia del Terni Rugby per cantare l’Inno di Mameli insieme alla squadra. E poi naturalmente si gusteranno la partita in Tribuna Tevere, con la speranza di vedere cogliere una vittoria per evitare così il temuto Cucchiaio di Legno. Al termine del match, tutti i 40 club che hanno partecipato all’iniziativa “Raccontaci una storia” saranno invitati nello stand della Federazione Italiana Rugby denominato “IV TEMPO RUGBY E CULTURA” all’interno del Peroni Village al Foro Italico. Qui saranno raccolte le storie dei club e le testimonianze di solidarietà e di impegno sociale da parte di tutte le 40 squadre del territorio nazionale che hanno aderito all’iniziativa.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere