CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, rischio di disservizi idrici a Collestate, Torre Orsina e Villalago

Cronaca e Attualità Terni

Terni, rischio di disservizi idrici a Collestate, Torre Orsina e Villalago

Andrea Giuli
Condividi

Contatore acqua

TERNI – Per un guasto alle cabine Enel di Pacce e Morro, i serbatoi idrici della Sii dislocati in zona stanno subendo importanti ripercussioni. La Sii fa presente che ha già contattato la società di distribuzione dell’energia elettrica, in merito ai tempi di ripristino della normale erogazione energetica.

Rischi In base a quanto è emerso, il Servizio idrico integrato di Terni noto che potrebbero verificarsi disservizi nei serbatoi di Pacce e Piediluco, con interessamento delle aree di Collestatte, Torre Orsina, Colle Alvaro e Palombara, Valle Avenzana e Villalago che potrebbero subire una carenza temporanea di acqua. Nell’eventualità che si rendesse necessario, il Servizio idrico è pronto ad attivare un servizio sostitutivo di autobotti.

Attraverso manovre di esercizio si dovrebbe invece riuscire a mantenere l’approvvigionamento idrico a Larviano, Miranda, Ippocrate zona alta e Piè Fossato.

In via di soluzione Nel tardo pomerigggio di lunedí, lo stesso Sii aggiorna la situazione con una nota: “Si è costituito fra Servizio idrico e Comune di Terni un coordinamento per affrontare l’emergenza determinatasi dopo il guasto alle cabine Enel di Pacce e Morro che aveva comportato problemi ai serbatoi idrici della Sii dislocati in zona i quali si erano svuotati. L’Enel, per quanto di sua competenza, ha provveduto a riparare il danno intorno alle 13.30, permettendo così alla Sii di operare sugli impianti. A fronte di questo, il Servizio idrico informa che la funzionalità degli impianti stessi è stata ripristinata anche se, a causa dell’inerzia del sistema idrico costituito da grosse e lunghe tubazioni, ci vorrà un po’ di tempo prima che il sistema stesso torni a regime nelle zone interessate, ossia Collestatte, Torre Orsina, Colle Alvaro e Palombara, Valle Avenzana e Villalago. In quest’ultima zona e al Tiro a segno, soggette a specifiche manovre di esercizio, la situazione di carenza idrica durerà un tempo leggermente più lungo, stimato in circa due ore. Entro la serata la situazione tornerà alla normalità dappertutto. “Naturalmente, continueremo a seguire costantemente le fasi di riavvio – dice il direttore generale del Sii, Paolo Rueca – per poter eventualmente intervenire nel caso se ne riscontrasse la necessità”.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere