CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, raffica di furti da ventimila euro: quattro fermati

Cronaca e Attualità Terni

Terni, raffica di furti da ventimila euro: quattro fermati

Redazione
Condividi
Una pattuglia della Polizia municipale
Una pattuglia della Polizia

TERNI – Quattro fermi di indiziato delitto sono stati eseguiti dalla polizia di Terni nei confronti di tre uomini e una donna, tutti romeni, accusati di due furti ai danni di tre attività commerciali nella zona industriale di Maratta. Oltre 20 mila euro il valore complessivo del bottino, tra mobilio, elettrodomestici e generi alimentari, insieme a due furgoni.

Indagine I quattro – rintracciati a Castelnuovo di Porto (Roma), dopo un rapida indagine da parte della squadra mobile – sono accusati di ricettazione in concorso e due di loro anche di furto aggravato. Il primo episodio – secondo quanto riferisce una nota della questura – risale alla notte del 4 novembre, quando sono stati compiuti tre furti ai danni di una ditta di trasporti, di un mobilificio e di un ingrosso di generi alimentari, attività poi nuovamente ‘ visitate’ dai ladri il 16 novembre. Grazie all’ esame delle immagini del sistema di videosorveglianza i poliziotti della prima e terza sezione della mobile hanno potuto rilevare il passaggio di uno dei due furgoni, risultato intestato ad un romeno residente a Castelnuovo di Porto.

In casa Nell’ abitazione dell’uomo, in compagnia di altri due connazionali e della moglie di uno di loro, oltre al camion della ditta di traslochi è stato scoperto e sequestrato buona parte del materiale che era stato rubato in entrambi i furti, oltre a 56 paia di scarpe nuove di ottima qualità, risultate rubate qualche giorno prima in un magazzino in provincia di Pisa. Tutti e quattro i romeni sono stati bloccati e il provvedimento di fermo è stato convalidato. Per i tre uomini – tutti oltre i 40 anni, due dei quali con precedenti per reati contro il patrimonio – è stata disposta la custodia cautelare in carcere, mentre la donna, di 51 anni, si trova agli arresti domiciliari. Dalle indagini è anche emerso che nel furto del 4 novembre la telecamera di un esercizio commerciale aveva ripreso in volto due degli uomini sottoposti a fermo, ai quali è stato contestato, oltre che alla ricettazione anche il furto aggravato.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere