CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, quattro band dal vivo animeranno il ‘LanziPalooza”

Terni Cultura e Spettacolo Extra

Terni, quattro band dal vivo animeranno il ‘LanziPalooza”

Redazione cultura
Condividi

TERNI – La musica, per la musica. O meglio, i musicisti che si autopromuovono per far vedere quello che di buono può offrire il panorama locale. E’ su questi presupposti che prende le mosse “LanziPalooza”. Ironizzando sul nome del celebre festival musicale itinerante LollaPalooza nato negli Usa e ormai con varie filiali in giro per il mondo, Terni avrà il 30 dicembre il suo festival di musica dal vivo, tutto organizzato ‘dal basso’. L’evento si svolgerà  dalle ore 18 in via Lanzi: quattro ore di musica, quattro band. La voce e il contrabbasso di M&M Fabrizi duo apriranno l’evento che proseguirà sulle note pop punk dei Metropolis per poi concludersi con le sonorità indie rock degli Outback e de Il Branco

“Non è stato facile mettere in moto la macchina organizzativa – sottolineano Francesco Nesta, Matteo Germani e Paolo Salvati – ma oggi possiamo dire a Terni si svolgerà un evento unico nel suo genere proprio perché organizzato dagli stessi musicisti, evento che vuole essere da stimolo per i giovani che si avvicinano alla musica. Un ringraziamento particolare va a tutte le istituzioni con le quali ci siamo confrontati per la disponibilità e la sensibilità dimostrata in queste settimane di duro lavoro”.

Gli artisti che si esibiranno:

M&M Fabrizi Duo. Marta e Matteo, duo che spazia dagli standard jazz a successi pop arrangiati in chiave swing e latin, con tutta l’intimità del duo contrabbasso e voce

Metropolis. Nascono nel 2012: ancora giovanissimi, suonano in molti contest locali, vincendo i primi premi nei contest Crossroads e Concarock. Guadagnano inoltre il premio della critica per “miglior giovane band” nel concorso nazionale Il Cantagiro. Nella primavera 2013 rilasciano il loro primo singolo, 7th April. Nell’estate 2015 partono per la California nel loro primo tour internazionale, suonando a Los Angeles nello storico locale Whiskey a Go Go. Successivamente pubblicano un altro singolo, intitolato Strana Festa, che vede la partecipazione di Andy Summers, storico chitarrista dei “The Police”. Nell’agosto 2015 si guadagnano il primo premio nella categoria “Band” del concorso nazionale Una voce per il Sud, suonando a Manfredonia. Nel 2016 entrano in studio di registrazione nei prestigiosi “Forward Studios” per la registrazione del loro primo EP di 5 inediti in lingua italiana e inglese, intitolato Turn Off the Lights, sotto l’etichetta “Forward Music Italy”. Il primo singolo estratto dall’EP con video ufficiale è Wrong or Paranoid, pubblicato ad ottobre 2016. A dicembre 2016 partono per il loro secondo tour internazionale verso l’Inghilterra, suonando a Londra e riscuotendo successo da parte del pubblico. A febbraio 2017 pubblicano il secondo singolo con video ufficiale estratto dall’EP, Don’t Fly Away.

Outback.  
Gli Outback sono tante cose, tra cui un gruppo. Il nome lo vorrebbero cambiare ma avendo fatto tante esperienze carine (ed alcune deprecabili) con questo nome, forse lo terranno sempre.
Outback sono Gianluca (voce, chitarra, synth), Francesco (chitarre), Gabriele (basso), Eugenio (batteria) il neo arrivato Matteo Germani (chitarre, tastiere, voce). Negli anni oscillano tra pop, alt rock, dream ed elettronica.  Con un brano contenuto nel loro primo Ep “Lame e Vetro” prodotto per Top Records, vengono selezionati tra i migliori 16 artisti per il Festival di Sanremo nella categoria giovani. 
Il 2011 è il loro anno fortunato: il 15 giugno 2011 hanno infatti l’onore di suonare al Rock in IdRho entrando a far parte di in una line up formata tra gli altri da Foo Fighters, Iggy Pop e the Hives, qualche settimana più tardi sono tra i 12 finalisti del Jack On Tour 2011. 
A novembre dello stesso anno pubblicano il loro album d’esordio “L’Incostanza di un momento“, l’album, prodotto nell’ambito del progetto UD, è stato accompagnato dall’uscita di un videoclip (Liquido) trasmesso nelle maggiori emittenti televisive nazionali (Mtv, Deejay Tv, Match Music) ottenendo anche numerosi passaggi radiofonici. 
Nel 2012 la band entra nel roster di Hub ed è in tour con oltre 30 date sui palchi di tutta Italia.
A giugno vengono selezionati tra i 30 finalisti del concorso dell’heineken jammin festival, la loro performance andrà in onda su Rock TV nella trasmissione Sala Prove. 
I brani dell’album “L’Incostanza di un momento“, sono stati inseriti nella web series Happiness Vacancy.
A settembre dello stesso anno tornano in studio per lavorare al secondo album, l’anteprima dell’album è stata la cover “Call me maybe” premiata come best cover act dal sito inglese Beat 100.Dopo qualche anno di pausa, attualmente gli Outback si sono riuniti per scrivere il nuovo album “Cocoon”, che si augurano di far uscire la prossima Primavera.

Il Branco. “Il Branco non è un gruppo che fa sconti all’esistenza, al vero, all’autoironia, alla visione chiara di cosa si vive, e ai perché” dalle parole di Simone Andreozzi. Le melodie, tipicamente d’oltremanica, si appoggiano ad un mood cantautorale con forti vene punk. Il Branco è Nicola Pressi, voce e chitarre, Francesco Gambini, testi e synth e Leonardo Pressi, batteria, voce e drum pad.
Nel Novembre 2015 esce il primo EP omonino “Il Branco”, stampato esclusivamente in vinile, registrato e mixato da Leonardo Luciani. Vincitori del Festival dei Castelli Romani 2016. Nel Gennaio 2017 esce il loro primo album “Non fate caso al sorriso” da una produzione esecutiva di LDM e una coproduzione artistica con Leonardo Luciani. L’artwork del disco è opera di Versus (Cristiano Carotti e DesiDerio). Il Branco è una sola moltitudine.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo