lunedì 14 Giugno 2021 - 02:43
30.7 C
Rome

Terni, pensava di avere il Covid e tenta il suicidio: lo salvano i carabinieri

Riconoscimento per i due militari che sono riusciti a mettere in salvo un cittadino prima dell’estremo gesto

TERNI – Il comandante provinciale dei carabinieri di Terni, il colonnello Davide Milano, ha voluto esprimere il proprio compiacimento a due militari effettivi alla centrale operativa per aver salvato un uomo che, dopo aver chiamato il numero di emergenza 112, aveva dichiarato di volersi suicidare. Gli operatori hanno cercato immediatamente di calmarlo e, nello specifico, l’Appuntato Scelto Patrizio Mirabelli riusciva a costruire con l’interlocutore un rapporto empatico, facendoci spiegare per quale motivo fosse giunto a tale grave decisione.

Telefonata Questi, dopo aver detto il suo nome, ha spiegato che non sopportava più il peso della pandemia e che temeva anch’egli di aver contratto il virus per cui, piuttosto che essere intubato, preferiva farla finita. Nel corso della telefonata il Maresciallo Francesco Cherubini, Capo della Centrale Operativa, è riuscito a farsi riferire l’esatta posizione dell’abitazione, scoprendo che l’interlocutore viveva con l’anziana madre, in quel momento a letto in un’altra stanza. L’indirizzo è stato immediatamente comunicato sia a personale sanitario del 118 che ai carabinieri in servizio, che sono sopraggiunti in brevissimo tempo nell’appartamento, trovandolo in forte stato di agitazione.

In salvo L’uomo a quel punto è stato messo in salvo. I corsi di aggiornamento che l’Arma dei carabinieri tiene al proprio personale sono focalizzati sull’approccio psicologico che il carabinieri deve utilizzare in ragione delle circostanze che si trova ad affrontare: in questo caso gli insegnamenti acquisiti si sono rivelati essere di prezioso aiuto.

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi