domenica 5 Dicembre 2021 - 08:42
14.5 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Terni, paziente ricoverato aggredisce con calci e pugni il personae sanitario

L'episodio è accaduto domenica pomeriggio all'ospedale Santa Maria

TERNI – Sei tra medici e infermieri dell’ospedale di Terni sono stati aggrediti da un paziente di 49 anni, venendo poi medicati in pronto soccorso. L’uomo – riferisce una nota dell’azienda ospedaliera – prima ha iniziato a inveire verbalmente contro il personale sanitario, poi è passato all’aggressione fisica, colpendoli con calci e pugni. L’episodio è avvenuto nel reparto di medicina d’urgenza. Qui il quarantanovenne era stato ricoverato nelle prime ore del pomeriggio di domenica dopo essere stato accompagnato al pronto soccorso dai carabinieri a causa del suo stato di alterazione.

Lesioni riportate dal personale

Si tratta della stessa persona trovata dai militari sdraiata in terra in una strada del centro città e poi denunciata per il possesso in casa di marijuana contenuta in barattoli (con le scritte “critical”, “pure power” o “amnesia” in base alla “qualità” dello stupefacente), hascisc e denaro. L’uomo, in ospedale, ha anche lanciato un comodino lungo un corridoio.  I sei sanitari feriti hanno riportato contusioni e lesioni guaribili in alcuni giorni. In seguito all’aggressione è stato subito attivato il protocollo di sicurezza predisposto dal Santa Maria per casi simili, anche tramite la segnalazione alle autorità, e la situazione è stata poi riportata alla calma. “Anche in questa occasione – sottolinea la direzione sanitaria – la professionalità dei nostri operatori ha permesso di evitare che la situazione degenerasse. L’Azienda è molto attenta all’attuazione dei protocolli previsti per situazioni così delicate, anche tramite i corsi di formazione per il personale che mirano agli aggiornamenti delle procedure anche per casi estremi come quelli delle aggressioni fisiche”.

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi