CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, Operazione Spada Bis: adesso il Comune si costituisce parte civile

Cronaca e Attualità Terni Extra EVIDENZA2

Terni, Operazione Spada Bis: adesso il Comune si costituisce parte civile

Redazione
Condividi
L'interno di palazzo Spada
L'interno di palazzo Spada

TERNI –  ll Comune di Terni, tramite la propria avvocatura, si è costituito parte civile nell’ ambito del procedimento penale ‘Spada bis’ , che coinvolge anche alcuni ex amministratori comunali. E’ quanto emerso durante l’udienza preliminare cominciata oggi davanti al gup Simona Tordelli. Tra i sette indagati figurano l’ex assessore al Bilancio, Vittorio Piacenti D’ Ubaldi, e l’ex presidente della società partecipata TerniReti, Vincenzo Montalbano Caracci, entrambi arrestati (ai domiciliari) nel dicembre scorso con l’ accusa di turbata libertà degli incanti e turbata libertà del procedimento di scelta del contraente per aver affidato alcune consulenze, in via diretta e quindi senza gara, al commercialista Roberto Camporesi, anche lui finito allora ai domiciliari.

Indagati Gli altri indagati sono l’ex vicesindaco Libero Paci, il dirigente comunale Francesco Vista, l’ex dirigente comunale Maurizio Galli e l’ex presidente di FarmaciaTerni, Stefano Mustica. Sia quest’ ultimo che Montalbano Caracci hanno chiesto di essere giudicati con il rito abbreviato. In merito alla richiesta di risarcimento, che ammonta a 100 mila euro, il Comune di Terni in una nota sottolinea che si tratta “di un segno di discontinuità con il passato a tutela dell’ interesse della città”. “Intanto – spiega l’ amministrazione – continuiamo a seguire con attenzione tutti i vari aspetti che hanno portato al dissesto del Comune di Terni, così da contribuire a fare chiarezza sulle responsabilità, sempre nell’interesse dei cittadini che sono i primi ad essere stati danneggiati da quanto accaduto”. La prossima udienza del procedimento si terrà a dicembre.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere