CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni On, il Comune tira le somme: “Attrattivo nonostante il maltempo”

Eventi Cultura e Spettacolo Extra

Terni On, il Comune tira le somme: “Attrattivo nonostante il maltempo”

Redazione cultura
Condividi

Gli assessori Armillei e Tedeschi, il sindaco Di Girolamo, il vicepresidente della Regione Paparelli e il presidente della Camera di Commercio Flamini

TERNI – Il Comune di Terni tira le somme di TerniOn 2016. Edizione funestata dal maltempo che ha costretto a far annullare il concerto dei Sud Sound System e allo spostamento di alcuni altri eventi: “Abbiamo fatto queste scelte – dice l’assessore alla cultura Daniela Tedeschi – al fine di garantire la pubblica incolumità di una serata che, negli anni passati, ha fatto registrare un numero alto di presenze”.

Non è stata certo un’annata fortunata, nonostante gli sforzi, un cartellone di concerti  di oggettivo livello (i Morcheeba sono un pezzo della storia della musica europea e i La Rua propongono un genere assai sulla cresta dell’onda) e qualche buona idea: “Il meteo – ha spiegato l’assessore – ha imposto una rimodulazione del programma iniziale con lo spostamento di molte iniziative, istallazioni e spettacoli, compreso il progetto artistico curato da Chiara Ronchini, che dalla Piazza San Francesco è stato trasferito in Bct, perdendo la possibilità di trasformare la piazza stessa in una galleria a cielo aperto e dove le opere pittoriche avrebbero dovuto essere proiettate sulla facciata della Chiesa. Stessa sorte subita anche per le esibizioni dell’Istituto Briccialdi che si sono dovute svolgere, al chiuso, nella sede del Briccialdi stesso. La parte di programma prevalentemente– è stata la parte relativa all’arte contemporanea, quella che, purtroppo, avrebbe dovuto essere la novità dell’edizione 2016. I protagonisti della Street Art e della Urban Art, non hanno potuto produrre le opere previste”.

L’amministrazione comunale manda comunque l’edizione in archivio positivamente soprattutto in relazione al calo di presenze: “Resta comunque – ha spiegato Tedeschi – il primo evento in termini economici, una grande manifestazione che conferma di essere vincente nella formula e nei contenuti. In misura maggiore rispetto al passato, abbiamo riscontrato una più rilevante adesione dei pubblici esercizi, segnale importante di risveglio post crisi che dimostra come la città sia in grado di reagire intercettando opportunità grazie ad un evento che ritiene valido per qualità, iniziative e possibilità di crescita. Lo scopo dell’Amministrazione e degli organizzatori – conclude l’assessore –  è di caratterizzare sempre di più una manifestazione che, ha avuto una crescita costante nel tempo, come Festival di musica e arte contemporanea, con una propria identità, oltre che sviluppare e potenziare le sinergie tra le imprese in un’ottica integrata, la sola possibile per sostenere la piena realizzazione del marketing territoriale urbano”.

Sul fronte della raccolta fondi per le popolazioni colpite dal recente sisma sono stati raccolti 1782, 75 euro. Il contest artistico indetto dall’organizzazione è stato invece vinto da Giuseppe Berti e Tamara Inzaina.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere