CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, nei giorni in cui il Reich brució i libri Jonas Club li ‘sparge’ in città

Eventi Cronaca e Attualità Terni Cultura e Spettacolo Extra

Terni, nei giorni in cui il Reich brució i libri Jonas Club li ‘sparge’ in città

Andrea Giuli
Condividi

TERNI – I libri, come noto (o, almeno, dovrebbe essere noto), si leggono. Si comprano, si regalano, si smarriscono, si scambiano, si invecchiano. Ma non si bruciano.

Ricorrenza “nera” Sembra scontato, oggi. Ma forse neppure tanto. E non è stato così in passato. L’associazione Jonas Club di Terni per il secondo anno consecutivo “si inventa cose” per far circolare liberamente i libri. Lo fa, ricordando tristemente il 10 maggio 1933 quando l’associazione studentesca della Germania organizzò fiaccolate nelle principali città universitarie tedesche per dare alle fiamme migliaia di volumi: le opere delle teorie marxiste, quelle che attaccavano i fondamenti della religione o morale, ma anche quelle di scrittori come Bertold Brecht e Thomas Mann, e degli autori ebraici, da Albert Einstein a Sigmund Freud. Il maggiore dei roghi fu organizzato a Berlino, dove gli studenti bruciarono più 25.000 volumi. Jonas Club, appunto, nel 2017 promosse una apprezzata iniziativa per non dimenticare quanto avvenne a Berlino con il rogo dei libri.

L’iniziativa Anche quest’anno, 85esimo anniversario di quel rogo, Jonas club Terni aderisce a “No rogo”, con una iniziativa analoga a quella passata.

Come funziona “L’idea che ci è venuta in mente – si legge in una nota dello stesso Club – è raccogliere 85 libri, come gli anni che ci separano da quel giorno, e distribuirli in città così da essere raccolti e accolti da chi li cercherà, troverà o ci si imbatterà per caso, magari non sapendo nemmeno dell’iniziativa. Saranno libri usati o nuovi che chiunque potrà donare al Jonas club nei giorni precedenti a giovedì 10 maggio. Vi aspettiamo, se vorrete portarci un libro, o aiutarci a distribuirli, mercoledì 9 maggio alle ore 17, presso la sede del circolo Jonas Club, in via De Filis 11/b a Terni, fra corso Vecchio e piazza del Mercato. I libri verranno timbrati con un timbro commemorativo dell’iniziativa, incartati e lasciati in zone della città che saranno comunicate sulla pagina del circolo Jonas e dell’Arci Terni e distribuiti ai passanti che vorranno prenderne uno. Non dovrete far altro che farci sapere che li state cercando e che li avrete trovati. Contribuirete così alla diffusione della nostra iniziativa, della nostra memoria, della nostra cultura, ravvivando per una giornata anche la nostra città”.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere