CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, c’è tanta buona musica indipendente al centro del ‘Vila Fest’

Eventi Terni Cultura e Spettacolo Città

Terni, c’è tanta buona musica indipendente al centro del ‘Vila Fest’

Redazione cultura
Condividi

TERNI – Si terrà i prossimi 14 luglio e 7 agosto al Centro di Palmetta di Terni la prima edizione del Vila Fest, manifestazione musicale che nasce con il fermo intento di trasformarsi in un appuntamento fisso, volto ad ampliare l’offerta musicale promossa da varie associazioni nel corso degli anni nel territorio ternano. Non solo musica nella due giorni, ma in cartellone anche workshop, installazioni, la mostra fotografica “Details” di Federico Forti, Leonardo Cavalletti e Marco Bifolchetti e un mercato di produttori e artigiani locali. Sabato 14 luglio protagonista della serata sarà Giorgio Canali, ex chitarrista di CCCP, CSI e PGR, che con il suo rock d’autore e con il suo cinismo poetico ha attraversato trent’anni di musica italiana. Ad anticipare la performance del cantautore romagnolo, saranno le sonorità proteiformi di Lili Refrain e le atmosfere intime di Blanket Fort. A seguire, djset rock a cura dell’associazione Ephebia.

Giorgio Canali – Chitarrista, cantautore, produttore discografico e ingegnere del suono. Attivo inizialmente come tecnico del suono a fianco di gruppi quali PFM Premiata Forneria Marconi – Official, Litfiba e CCCP Fedeli alla linea, entra come chitarrista nella line-up di questi ultimi e nelle successive formazioni (Consorzio Suonatori Indipendenti e PGR – Per Grazia Ricevuta), per poi avviare la carriera solista accompagnato dalla propria band, i Rossofuoco, e affermarsi anche come produttore discografico. Canali è considerato una delle maggiori realtà del rock alternativo italiano, per qualità e carisma, testi lucidi e potenti, impatto sonoro.

Lili Refrain – La chitarrista, compositrice e performer romana dal 2007 ha un progetto solista in cui indaga le proprietà contrappuntistiche ed emotive della sovrapposizione strumentale e vocale. I suoi brani scaturiscono dall’orchestrazione in tempo reale di chitarre elettriche e voci che si mescolano con sovrapposizioni e loop; dall’ambient minimalista a psichedelia, folk, blues, metal, opera lirica e virtuosismi chitarristici. La sua padronanza tecnica e il suo raffinato gusto compositivo conducono l’ascoltatore in un indimenticabile atto unico oltre i confini di qualsivoglia genere musicale. Negli ultimi sei anni ha suonato incessantemente in tutta Italia e in Europa.

Blanket Fort – Matthew Fortunati, in arte Blanket Fort, è un cantautore, che vive tra Manchester e San Gemini. Ha esordito nel 2015 con il suo EP “The best you can is good enough, che lo ha portato a suonare in giro per lo stivale ed oltremanica. Voce e chitarra vanno a creare un live set dai toni suggestivi ed intimi che permettono all’ascoltatore di rifugiarsi dal traffico quotidiano all’interno di questo Blanket Fort (Fortino di Coperte).

Apertura cancelli alle ore 17. Apertura area food&drink ore 17.30.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere