CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, marketing e musica in piazza: il Briccialdi gioca la carta “simpatia”

Cronaca e Attualità Terni Cultura e Spettacolo

Terni, marketing e musica in piazza: il Briccialdi gioca la carta “simpatia”

Andrea Giuli
Condividi

Istituto Briccialdi Terni

TERNI – Festa europea della musica (sponsorizzata dal ministero Beni e attività culturali), festa dell’estate e dell’amicizia. Ma anche festa del marketing musicale.

Merchandising e cultura Il glorioso istituto Briccialdi, il prossimo 21 giugno festeggia l’entrata metereologica e canonica della bella stagione, con una, per molti versi, inedita operazione di merchandising all’esterno. Tanto più necessaria nel momento più delicato ed importante per la sopravvivenza effettiva dell’istituto stesso, sospeso tra difficoltà finanziarie ed un complesso – e, a quanto pare, non privo di insidie – percorso di statalizzazione. Insomma, si tenta l’operazione “simpatia”.

L’emendamento A proposito di statalizzazione, nelle ultime ore è maturata, almeno sulla carta, una buona notizia, anche per il Briccialdi: l’approvazione parlamentare, all’interno della cosiddetta ‘manovrina’, di un emendamento ‘ad hoc’ che mette a disposizione, proprio per il percorso di statalizzazione di una serie di istituti musicali (quello ternano compreso), 7,5 milioni nel 2017, 17 milioni nel 2018, 18,5 milioni nel 2019 e 20 milioni per il 2020. Al netto delle possibili, suddette e più o meno impreviste ‘insidie’, niente non è.

img_5149

Tra la gente, in piazza “La città con il Briccialdi”. Il senso, dunque, dell’iniziativa voluta dal nuovo vertice dell’istituto – la presidente Letizia Pellegrini e il direttore Marco Gatti – è tutta in quest slogan. Claim si direbbe oggi. Dalle avite sale affrescate del palazzo alle piazze, in mezzo alla gente. Il Briccialdi ha bisogno di solidarietà, di partecipazione attiva e anche di soldi. Compresi, quelli delle liberalità dei privati (è già avviata la campagna per il 5 per mille).

IL PROGRAMMA 

L’iniziativa Dalle 18 a mezzanotte del 21 giugno le due piazze contigue del centro, piazza della Repubblica e piazza Solferino saranno teatro di ben 5 concerti, molti dei quali avranno come protagonisti gli allievi del Briccialdi. Il grande salone al pianterreno della bibliomediateca comunale, spazio di congiunzione tra le due piazze, verra aperto e sarà occupato da un grande pianoforte. Il pomeriggio-sera briccialdiano vedrà anche la possibilità di buon cibo e buon bere, grazie alla convenzione con cinque noti bar, caffé, pizzerie che si affacciano sulle due piazze. E poi, gazebo, info-point, spillerete del Briccialdi, depliant, la costante presenza degli stessi presidente e direttore, oltre che dei docenti e degli allievi. Tutti spiegheranno ai cittadini che lo vorranno, la situazione dell’istituto, le sue attività, programmi, sfide e prospettive. Proporre idee e suggerimenti.

 

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere