venerdì 1 Luglio 2022 - 15:20
23.4 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Terni, maltrattamenti in famiglia e minacce col coltello: controlli serrati della polizia

Martedì vasta operazione della Squadra volante e della Monile sul territorio: 130 persone identificate, 8 denunce per vari reati compiuti da ternani e stranieri

TERNI – Nel corso dei servizi di prevenzione e controllo del territorio svolti dalla polizia di Stato durante la giornata di martedi, gli uomini della Squadra volante della questura di Terni, insieme a tre equipaggi del reparto prevenzione crimine “Umbria-Marche”, hanno identificato 130 persone, di cui 19 con precedenti penali, effettuato 7 posti di controllo nel corso dei quali sono stati controllati 43 veicoli ed altri 371 veicoli sono stati controllati con il sistema “Mercurio”. Nei quartieri di Borgo Rivo e Borgo Bovio sono state inoltre controllate 3 sale slot ed un bar.

Maltrattamenti in famiglia Denunciate nella stessa giornata 8 persone in stato di libertà, di cui 4 extracomunitarie: una per porto abusivo di arma e minacce aggravate, 3 per atti persecutori aggravati e maltrattamenti contro familiari e conviventi, uno per falsa attestazione a un pubblico ufficiale sulla identità; 2 per violazione dell’ordine del Questore a lasciare il territorio dello Stato ed uno per guida in stato di ebbrezza e minaccia aggravata.

Magrebini recidivi in chiesa In particolare, alle ore 21.45 circa, è giunta una chiamata al 113 con la quale venivano segnalati ignoti che si erano introdotti nelle pertinenze della chiesa di San Salvatore. Giunti prontamente sul posto gli uomini della Squadra volante hanno individuato due uomini, uno egiziano ed uno marocchino, entrambi inottemperanti all’ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale. Gravati inoltre da numerosi pregiudizi di polizia. Gli stessi sono stati accompagnati in Questura e denunciati in stato di libertà.

Ternano minaccia col coltello Poco dopo la mezzanotte è giunta al 113 la segnalazione di una persona armata all’interno di un locale vicino al centro cittadino. L’uomo è stato subito identificato all’interno dell’esercizio pubblico intento a giocare alle slot machine. Sottoposto a perquisizione è stato trovato in possesso di un coltello che poco prima aveva brandito contro gli altri clienti che aveva anche minacciato di morte. L’uomo è risultato essere un ternano di 65 anni ed è stato accompagnato in Questura dove è stato denunciato all’autorità giudiziaria per porto abusivo d’arma e minacce aggravate.

Spaccio di marijuana Personale della Squadra mobile, infine, nel corso di servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dello spaccio di stupefacenti, ha denunciato alla Procura della Repubblica un 26 enne di nazionalità rumena che nel corso di un controllo è stato trovato in possesso di circa 30 grammi di marijuana. Nel corso della successiva perquisizione domiciliare è stato anche rinvenuto un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento dello stupefacente.

- Pubblicità -spot_img
Andrea Giuli
Andrea Giuli
Redattore

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]