CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, sculture e opere dei ragazzi del liceo artistico dalla Conca a Venezia

Cronaca e Attualità Terni Cultura e Spettacolo

Terni, sculture e opere dei ragazzi del liceo artistico dalla Conca a Venezia

Andrea Giuli
Condividi

TERNI – Gli studenti e i talenti del liceo artistico di Terni sugli scudi, anche oltre regione.

Sculture a palazzo Mazzancolli Ancora una volta, infatti, i ragazzi del liceo artistico “Orneore Metelli” di Terni hanno dimostrato capacità critico-artistiche su un tema di scottante attualità quale “La violenza sulle donne”, in vista dell’iniziativa promossa, proprio su tale tema, dall’associazione Soroptimist, dal Comune di Terni e dall’Archivio di Stato, per il 24 novembre 2017, alle 16.30, presso palazzo Mazzancolli. Adiacente alla sala dove si terrà la conferenza, i ragazzi della 5 D “design metalli” cureranno un’installazione artistica con sculture in metallo, ideate progettate e realizzate interamente da loro, sul tema in questione, all’interno dei laboratori del liceo artistico e seguiti dai professori Angela Avenoso e Pasquale Verdone.

Alla Biennale di Venezia Intanto, l’istituto superiore classico-artistico di Terni si è misurato con un compito di una qualche complessità: partecipare al concorso internazionale New Design 2017 che ha richiesto lo sviluppo di un progetto e la realizzazione di un prodotto sul tema “In viaggio per: prodotti, immagini, servizi spazi”, organizzato dal Miur e dalla Biennale di Venezia, tramite la creazione di un gioiello che è stato selezionato per essere esposto nel padiglione riservato all’iniziativa, all’interno dell’Arsenale della Biennale veneziana. Il lavoro, frutto di una ricerca approfondita del corso di “Design, metalli ed oreficeria”, è nato dalla creatività e dalla fantasia nel rielaborare gli oggetti di uso quotidiano. Una molla interna ad una penna è diventata un oggetto, prezioso compagno di viaggio di un’alunna, Arianna Donzella della classe 5 D che, partendo da una realizzazione grafica, ha sviluppato un percorso conclusosi con la creazione tridimensionale in ottone di una collana versatile. Tutto questo è avvenuto anche grazie alla sollecitazione e collaborazione dei professori Angela Avenoso e Pasquale Verdone che hanno creduto nel progetto ed hanno messo a disposizione le loro competenze durante le fasi di creazione e realizzazione.

 

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere