CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, le forze dell’ordine agli studenti: “Cosi si tutelano prodotti e alimenti”

Cronaca e Attualità Terni

Terni, le forze dell’ordine agli studenti: “Cosi si tutelano prodotti e alimenti”

Redazione
Condividi

Un momento dell'incontro

TERNI –  Promuovere negli studenti l’interesse per le tematiche dell’economia, della finanza e della legalità fiscale. Questo l’obiettivo della giornata formativa che si è svolta venerdì mattina a Palazzo Gazzoli, a Terni, in attuazione di quanto previsto nel protocollo d’intesa ‘La legalità come elemento di sviluppo e crescita sociale’, sottoscritto in prefettura il 13 luglio scorso dai rappresentanti delle forze dell’ordine del territorio.

Contraffazione I vari enti in campo All’iniziativa erano presenti i rappresentanti della Camera di Commercio, della polizia postale, del comando provinciale della guardia di finanza che, nei loro interventi, hanno affrontato diversi temi tra cui legalità economica, cultura d’impresa, evasione fiscale, spreco di denaro pubblico, contraffazione, e-commerce, carte elettroniche di pagamento e diritto d’autore.

Attività Sono intervenuti inoltre i rappresentanti di alcuni reparti speciali dell’Arma dei carabinieri, come il Nucleo Antisofisticazione e Sanità, i Nuclei Operativi Ecologici, i Nuclei Ispettorato del Lavoro, che hanno illustrato le specifiche attività dei singoli reparti. Tra queste la vigilanza sulla genuinità delle sostanze alimentari, la prevenzione e la repressione delle violazioni compiute ai danni dell’ambiente, il controllo sull’applicazione delle leggi in materia di lavoro e di previdenza sociale. «In considerazione del successo ottenuto – si legge in una nota della prefettura – l’iniziativa sarà replicata ad Orvieto per favorire la partecipazione degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado della zona».