CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, lavori di risanamento della pavimentazione in via Primo Maggio

Cronaca e Attualità Terni

Terni, lavori di risanamento della pavimentazione in via Primo Maggio

Redazione
Condividi

TERNI – Hanno preso il via i lavori di risanamento conservativo e di ripristino ex novo della pavimentazione stradale e delle opere accessorie in via Primo Maggio, dall’incrocio con Via Cassian Bon fino a piazza San Giovanni Decollato per circa 450 metri complessivi. Allo stesso tempo s’interverrà sulla segnaletica orizzontale e su un tratto di marciapiede che va da via Petroni a via del Plebiscito che sarà rifatto in pavimentazione pregiata con cubetti di porfido. Nell’appalto è compreso anche il rifacimento della pavimentazione di Vicolo San Salvatore, ma – in questo caso – i lavori inizieranno solo dopo la posa dei sottoservizi da parte del SII.

Importo. Per l’intero appalto, aggiudicato a seguito di gara aperta sulla piattaforma Mepa alla ditta Cogem di Massa Martana (PG), il Comune di Terni ha messo a disposizione € 150.277,14.
“Si tratta – spiega l’assessore ai lavori pubblici Enrico Melasecche – di fondi recuperati con il Piano di riutilizzo dei mutui non utilizzati e che quindi non gravano ulteriormente sul bilancio dell’Ente, ma provengono da un approfondito lavoro di recupero sul quale si sono impegnatii nostri uffici su sollecitazione dell’amministrazione, affinché non vada perso neanche un euro di quelli disponibili”. Nel dettaglio, si tratta di un mutuo attivato nel 2015 durante la precedente consigliatura e finalmente fruibile

Programma. “I lavori in Via Primo Maggio – spiegano i tecnici dell’Ufficio Manutenzione Strade del Comune tramite l’ingegner Silvia Ferrantini – si svolgeranno per cantieri successivi in tre fasi lavorative da ultimarsi entro la metà di agosto. Si effettueranno prima le bonifiche dei tratti della carreggiata maggiormente ammalorati, del sottostante massetto in calcestruzzo, per poi consentire l’asportazione tramite fresa dell’attuale pacchetto stradale (tappetino, mattonelle in asfalto e massetto di allettamento) e il rifacimento del nuovo pacchetto stradale (bynder, membrana elastomerica antipumping e tappetino) che, attraverso l’impiego di una speciale membrana elastomerica antipumping permetterà di rinforzare gli strati di pavimentazione per aumentare la capacità portante e contemporaneamente interporre uno strato impermeabile di tenuta all’acqua che impedisca il fenomeno del pumping”.
Via Primo Maggio sarà così finalmente più sicura per tutti i cittadini che la percorrono, più resistente al transito dei bus e meno rumorosa a vantaggio dei cittadini che vi risiedono o che vi lavorano.
“La scelta di far eseguire l’intervento in estate – prosegue Melasecche – è stata fatta per evitare problemi duante l’anno scolastico, considerata la presenza di scuole sulla via”.
Durante tutta la durata del cantiere di Via Primo Maggio sarà consentito sia il traffico veicolare, auto e bus, che pedonale; tuttavia si imporrà il divieto di parcheggio delle automobili, ma solo per tratti successivi. I lavori si svolgeranno nelle ore diurne cercando di creare il minimo disagio per quanto riguarda il rumore e le polveri.