CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Asm Terni, la raccolta differenziata vola e crea lavoro. Assemblea soci il 27

Economia ed Imprese Terni

Asm Terni, la raccolta differenziata vola e crea lavoro. Assemblea soci il 27

Andrea Giuli
Condividi

La sede di Asm a Terni

TERNI – Nonostante la non proprio esaltante percezione, le lamentele e le proteste, a quanto pare, la raccolta differenziata nel comune di Terni praticamente vola.

Percentuali Asm Terni spa, infatti, ha comunicatomin una nota che nel mese di luglio (ultimo dato ufficiale fonte Auri), il Comune di Terni è al 75% di raccolta differenziata. “Un andamento positivo per la città capoluogo di Provincia che ha visto aumentare in maniera costante la percentuale di raccolta dal mese di marzo 2017, come si evince nella tabella allegata. Si conferma inoltre, un trend positivo sulle percentuali di raccolta differenziata dei rifiuti urbani in tutti i Comuni gestiti da Asm Terni spa”. img_5510

Tonnellate e posti di lavoro Così prosegue il comunicato aziendale: “Terni – dichiara il presidente Carlo Ottone – è tra le prime città in Italia di media grandezza con percentuali così ragguardevoli in fatto di raccolta differenziata che vanno oltre la soglia del Piano regionale sui rifiuti. Con l’attuazione del porta a porta, le quantità di rifiuti urbani conferiti in discarica sono scesi da 68mila tonnellate/anno del 2015 agli attuali 29mila in proiezione 2017, sono stati creati oltre 100 nuovi posti di lavoro diretti ed indiretti, mantenendo inalterato il costo del servizio verso la cittadinanza. Rivolgo un ringraziamento a tutti i cittadini per l’impegno civico con cui hanno affrontato questo enorme cambiamento, alle Autorità di controllo che vigilano sul rispetto della legge e in particolare a tutte le maestranze aziendali che hanno reso possibile il raggiungimento di questi obiettivi.”

Assemblea soci il 27 settembre Intanto, per la stessa Asm si sta per aprire una nuova stagione. Almeno nel senso del ricambio ai vertici. Per il prossimo 27 settembre, infatti, è prevista la riunione dell’assemblea dei soci che dovrà scegliere il nuovo presidente, da sostituire all’uscente Carlo Ottone, e i due componenti del cda. Per la presidenza continua a circolare prepotentemente il nome dell’esperto ingegnere, Paolo Ricci.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere