CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, la Prefettura apre un bando per l’accoglienza di 600 migranti

Cronaca e Attualità

Terni, la Prefettura apre un bando per l’accoglienza di 600 migranti

Redazione
Condividi

I migranti della Diciotti ad Otricoli (foto Elisabetta Lomoro/Diocesi di Terni Narni Amelia)

TERNI – Come previsto, è andata deserta la prima gara per l’affidamento agli Sprar dei migranti in Provincia di Terni, con gli enti che sin qui se n’erano occupati che avevano scelto di non partecipare dopo la riduzione della cifra da parte del ministero dell’Interno. Ora ecco la richiesta di 600 posti per l’accoglienza straordinaria. Si legge nel bando:

Posti “Si comunica che questa Prefettura ha necessità di reperire 600 posti per l’accoglienza straordinaria di cittadini extracomunitari richiedenti asilo ancora presenti nella Provincia da collocare, in ottemperanza al principio della c.d. “accoglienza diffusa”, in singole unità immobiliari e, comunque, in strutture con capacità ricettiva massima di 50 posti, ubicate nel territorio della provincia di Terni”.

La gara europea svoltasi nei mesi di aprile e maggio scorso non ha avuto esito positivo. Conseguentemente, questa Prefettura ha emesso un avviso esplorativo, pubblicato sul proprio sito istituzionale a questo link. finalizzato alla individuazione di possibili enti, organizzazioni e associazioni, ovviamente in possesso dei prescritti requisiti, interessate a partecipare a una trattativa privata che sarà a breve indetta per il reperimento dei citati 600 posti di accoglienza.

Gli operatori interessati ad essere invitati alla predetta procedura dovranno trasmettere la propria manifestazione di interesse al seguente indirizzo P.E.C.: protocollo.preftr@pec.interno.it entro e non oltre le ore 12.00 del luglio 2019, secondo le modalità indicate al citato link”. Se dovesse nuovamente andare deserto, il Viminale dovrà prorogare il servizio a chi lo gestiva, alle precedenti condizioni.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere