CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, la pallavolo per unire popoli e culture: al via il primo Torneo Multietnico

Pallavolo Sport

Terni, la pallavolo per unire popoli e culture: al via il primo Torneo Multietnico

Emanuele Lombardini
Condividi

TERNI – La pallavolo come strumento di socializzazione, ma anche di integrazione. Così nasce la prima edizione del Torneo Multietnico di Pallavolo, organizzato dalla Associazione Nuovi Orizzonti, nata nell’agosto 2015 allo scopo di unire nella fratellanza tutti i cittadini ternani delle varie provenienze, in collaborazione con il Cesvol (Centro Servizi Volontariato) di Terni  e le Acli provinciali. L’evento si svolgerà domenica 2 e domenica 9 ottobre della 14 al Palazzetto dell’Itis a Terni.

Il torneo, amatoriale, vedrà sfidarsi le squadre divise per nazioni. Al momento sono iscritte Italia, Perù, Ecuador, Nigeria, Cuba, Filippine e Romania, ma le iscrizioni sono ancora aperte sino all’ultimo. In palio premi per le prime tre “nazioni” classificate. Il torneo di pallavolo è solo l’ultimo di una serie di eventi che Nuovi Orizzonti ha organizzato per unire popoli e culture, soprattutto in una città da sempre accogliente e multietnica come Terni

“L’obiettivo di questa iniziativa – spiega il presidente di Nuovi Orizzonti, Manuel Cocalon, fondatore della onlus Sin Fronteras e consigliere regionale delle Acli – è sensibilizzare le istituzioni e le famiglie sull’esigenza di collaborare per trarre vantaggio dai valori trasmessi attraverso lo sport per lo sviluppo delle conoscenze e competenze che consentono di sviluppare le capacità fisiche e quelle sociali come il lavoro di gruppo, la solidarietà, la tolleranza e il fair-play in ambito multiculturale. Siamo convinti dell’importanza dello sport dal punto di vista sociale, non solo come strumento per promuovere il benessere mentale e fisico a tutte le età ma anche come veicolo di valori educativi che possano aiutare i giovani a crescere nel rispetto di se stessi e dell’avversario e a favorire la creazione di una comunità effettivamente integrata ed inclusiva”.

Le iscrizioni (gratuite) si raccolgono ancora all’indirizzo nuoviorizzonti@gmail.com o chiamando il numero 328 9316176.

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere