CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, joint venture fra azienda locale i cinesi di Giant Rock: “Per la crescita della città”

Economia ed Imprese Terni

Terni, joint venture fra azienda locale i cinesi di Giant Rock: “Per la crescita della città”

Emanuele Lombardini
Condividi

TERNI – Innovazione, sviluppo, occupazione: sono stati i temi con i quali si è confrontato oggi il sindaco Leonardo Latini, nel corso di una serie di incontri e iniziative istituzionali. Il sindaco, insieme all’assessore Benedetta Salvati, ha visitato gli impianti di Novamont, poi, con il vicesindaco Andrea Giuli e gli assessori Orlando Masselli e Salvati, ha ricevuto i componenti della delegazione del fondo cinese Giant Rock Investment Limited, che con l’imprenditore Gianluca Bellavigna hanno appena sottoscritto una joint venture per l’avvio di una nuova attività nel settore aeronautico sul territorio ternano: produrrá sedili per aerei, con 120 posti di lavoro in 4.anni. Infine, nel pomeriggio il sindaco sentirà le segreterie sindacali per fare il punto sulla situazione di TK-Ast.

Sfide “Stesso atteggiamento – prosegue –  stesse sfide abbiamo verificato essere presenti anche in Novamont, un’altra azienda che incarna al meglio e rilancia verso il futuro la grande tradizione dell’innovazione nel settore della chimica del nostro territorio, declinandola perfettamente nel solco del new green deal. Anche in questo caso l’Amministrazione, per quanto di sua competenza, sarà al fianco dell’azienda”.
“E saremo anche al fianco dei lavoratori di TK-Ast – conclude il sindaco Latini – in una fase davvero complessa  per l’industria dell’acciaio italiana, rivendicando a livello nazionale il ruolo strategico del nostro sito e la sua peculiare capacità di innovazione, che viene proprio dall’esperienza e dalla tradizione dei tecnici e dalle maestranze ternane”.

Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1