CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, in manette odontoiatra: non può esercitare ma apre due studi dentistici

Cronaca e Attualità Terni Extra EVIDENZA2

Terni, in manette odontoiatra: non può esercitare ma apre due studi dentistici

Redazione
Condividi

Uno studio dentistico

TERNI –  Interdetta per nove mesi dall’esercizio della professione apre due nuovi studi e continua a lavorare. Sono scattati gli arresti domiciliari per la cinquantanovenne ternana da tempo nel mirino degli inquirenti, che già nel novembre scorso aveva accertato come la professionista si era avvalsa  delle prestazioni odontoiatriche dell’ex marito, sprovvisto però di qualsiasi titolo all’esercizio della professione. A suo carico era scattato il divieto per nove mesi di esercitare e il sequestro preventivo di uno studio a Terni.

Aperture Nonostante ciò, però, la cinquantanovenne ternana avrebbe proseguito, tanto che alla fine il gip ha disposto la misura cautelare più pesante degli arresti domiciliari. Secondo gli uomini della squadra mobile, infatti, la donna ha proseguito l’attività di odontoiatra nonostante l’interdittiva e ha anche proceduto all’apertura di due nuovi studi dentistici, uno dei quali a Giano dell’Umbria e l’altro a Borgo Rivo. Per la sede di Terni la cinquantanovenne ha anche presentato tutta la documentazione necessaria facendo figurare come richiedente una terza persona. Anche i due nuovi studi dentistici sono stati sequestrati e per lei sono scattati gli arresti domiciliari con l’accusa di esercizio abusivo della professione e falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere