CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, Imprese e mercato estero: ‘Porte aperte’ in Camera di commercio

Economia ed Imprese Terni

Terni, Imprese e mercato estero: ‘Porte aperte’ in Camera di commercio

Andrea Giuli
Condividi

La Camera di Commercio di Terni

TERNI – Come è ormai consuetudine la Camera di Commercio di Terni ripropone l’appuntamento con “Porte aperte all’internazionalizzazione” che si terrà giovedì 15 dicembre dalle ore 9 fino alle 17,30 presso la sala consiglio della Camera.
E’ la quinta edizione di questa iniziativa dedicata a vari aspetti dell’internazionalizzazione in cui le imprese potranno avere una prima assistenza con esperti del settore: i relatori presenti realizzeranno dei seminari di approfondimento sui diversi aspetti dell’operare con l’estero e a seguire incontreranno le imprese per colloqui individuali del tutto gratuiti.
“Porte aperte all’internazionalizzazione” è ormai un appuntamento atteso dalle imprese, come testimoniato dall’ampia partecipazione che ogni anno riscontriamo da tutta la Regione – afferma il presidente della Camera di commercio Giuseppe Flamini -. Gli imprenditori trovano una consulenza qualificata e immediata da parte di più esperti, in un’unica giornata. La riforma in atto ci affida il compito di informazione, formazione, supporto organizzativo e assistenza alle piccole e medie imprese per la preparazione ai mercati internazionali e la Camera di Terni prosegue nel fornire gratuitamente tali servizi, essenziali per poter stare consapevolmente in rapporto con i mercati esteri”.

Il programma della giornata:
9-12: Tecniche doganali e novità depositi Iva 2017. Giuseppe De Marinis interverrà sulle disciplina doganale degli scambi con l’estero con focus doganale sulle novità depositi Iva per il 2017 alla luce delle ultime indicazioni fornite dall’Agenzia delle Entrate.
14 – 15.30: Lo Sme Instrument. Marco Liviantoni sul più innovativo strumento di finanziamento a progetti di innovazione aziendale per le Pmi offerto dalla Commissione Europea nel quadro del programma Horizon2020. Uno strumento progettato per permettere alle PMI europee di accedere a risorse finanziarie consistenti per l’analisi di fattibilità e l’attuazione di processi di innovazione aziendale, capaci di proiettare l’azienda nell’eccellenza internazionale e permettere una crescita esponenziale del business sul mercato globale. I progetti Sme Instrument offrono risorse finanziarie considerevoli (fino a 2.5M euro), senza l’obbligatorietà di concorrere in partenariato con altri soggetti.
15.30: Le verifiche sull’affidabilità di clienti e fornitori esteri. Carmelo Tutino di Infocamere illustrerà gli strumenti del Registro Imprese utili per non farsi trovare impreparati di fronte a un interlocutore commerciale estero.
16: Certificati d’origine e Carnet Ata. Un intervento di Alessandra Procesi di Unioncamere per chiarire dubbi e criticità nella compilazione di questi documenti per l’esportazione.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere