CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, immigrazione, Latini: “Zone franche, città satura”. Gentiletti: “Dica dove”

Cronaca e Attualità Terni Politica Extra

Terni, immigrazione, Latini: “Zone franche, città satura”. Gentiletti: “Dica dove”

Redazione
Condividi

TERNI – Subito scontro sul tema dell’immigrazione fra il sindaco di Terni Leonardo Latini ed il consigliere di opposizione di Senso Civico Alessandro Gentiletti. Il primo cittadino di Terni ha parlato del tema ieri dagli schermi di La7, ospite del programma Coffee Break.

“La questione – ha detto – si è aggravata negli ultimi periodi fino a stabilizzarsi. Più che una percezione è un dato di fatto, la città è satura. Questo ha comportato momenti di tensione; in passato si sono verificati dei crimini efferati e si sono create delle ‘zone franche’ in cui i cittadini ternani sono inibiti ad andare in determinate ore, soprattutto notturne. È opportunotornare ad una situazione di normalità che cercheremo di ripristinare in collaborazione con questura e prefettura. Il tema della sicurezza è al centro della nostra programmazione amministrativa, molto è stato fatto, e da parte mia il plauso alle forze dell’ordine, ma c’è ancora da lavorare”.

Replica Gentiletti gli risponde su facebook preannunciando una interrogazione: ” Il Sindaco ha detto che a Terni ci sono addirittura “zone franche” dove i ternani hanno paura di andare anche di giorno. Non ha detto però quali. Evidentemente non le conosce nessuno, visto che non ci si può andare. Ha detto anche che Terni è satura di immigrazione ma non ha fornito alcun dato numerico preciso. Evidentemente è cosi satura che non si riescono più a contare le persone.

Insomma, la Lega a Terni ripete lo schema nazionale. Si inventa problemi, ingigantisce quelli reali e semina panico per tentare di distrarre la città dai problemi veri che non è in grado di risolvere. Vi do una notizia: la campagna elettorale è finita. Cominciamo tutti ad essere seri per una volta”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere