CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, il Sii: meno front office e più rete. “Terria-Pentima pronto nel 2018”

Cronaca e Attualità Terni Narni Orvieto Amelia

Terni, il Sii: meno front office e più rete. “Terria-Pentima pronto nel 2018”

Emanuele Lombardini
Condividi

La conferenza stampa del Sii

TERNI – Il Servizio Idrico integrato (Sii) tira le somme di un anno intenso e si prepara ad un 2017 che sarà a quanto sembra, l’anno dell’accelerazione sul fronte dell’automatizzazione di alcune funzioni. Una struttura quella del Sii, che va verso lo snellimento delle procedure burocratiche. Meno front office e più internet: “Questo non significa – spiega il presidente Stefano Puliti – una minore attenzione all’utenza, che anzi potrà avere l’accesso più facile a tanti servizi attraverso la rete”. In particolare, come ha spiegato il direttore Paolo Rueca, “sarà potenziato il servizio in remoto, con un portale apposito, dove sarà possibile fare contratti direttamente on line. Molte delle procedure che oggi si fanno a sportello, sarà possibile realizzarle direttamente tramite computer. Anche se ovviamente i nostri sportelli saranno comunque aperti”. Anche per questo il Sii ha deciso di lanciare un servizio gratuito di alfabetizzazione informatica rivolto a tutte quelle persone che non hanno piena conoscenza del mezzo.

stefano-puliti

Il presidente del Sii Stefano Puliti

Abusivismo, morosità e ricerca perdite. Il Sii manda in archivio positivamente il 2016: “Il processo di informatizzazione ha rallentato un pò alcune situazioni ed abbiamo dovuto fare i conti con qualche bolletta sballata- ha detto Puliti – ma con le prime fatturazioni del nuovo anno tutto si riallineerà”. Puliti sottolinea poi il grande lavoro svolto sul fronte della morosità e dell’abusivismo: “Nel primo caso, grazie al fondo di garanzia, abbiamo potuto aiutare alcune utenze in grossa difficoltà, nel secondo caso purtroppo registriamo un aumento delle utenze abusive, dovuto soprattutto a persone che dopo essere state sanzionate reiterano il reato”. I numeri sono impietosi: 257 utenze regolarizzate nel solo 2016 per un recupero di 256000 euro a fronte delle 1041 del quinquennio precedente. Legato all’aspetto della fatturazione c’è quello della ricerca perdite: “Si tratta – spiega Rueca – di un progetto che attraverso una ingegnerizzazione della rete servirà a scovare tutte quelle perdite occulte che incidono sulla bolletta. Il progetto è cofinanziato dalla Regione e fuori dal nostro territorio coinvolge anche gli altri due enti gestori. I comuni coinvolti sono Terni ed Orvieto e contiamo di avere la piena operatività entro giugno del 2017.

Cambiamenti societari. Il 2017 sarà anche l’anno dei cambiamenti nell’assetto societario: “Gli inglesi di Seven Trent usciranno dalla società perché hanno deciso di non operare più in Italia – dice Puliti – Di contro, Acea sta entrando in Umbria 2, che è il nostro partner privato e presto ne diverrà maggioranza. Questa azienda però rimarrà a maggioranza pubblica del 51%, tuttavia potrebbero esserci cambiamenti nella governance”.

Acquedotto Terria-Pentima. Nonostante le proteste del comitato civico, i lavori per l’acquedotto andranno avanti: “Il cantiere dei pozzi di captazione dell’acqua a Terria è attualmente al 40%, quello del serbatoio di 2000 metri cubi al 30 e quello per la posa in opera della tubazione nel comune di Arrone è partito lo scorso autunno. Contiamo di concluderli entro il 2018, in Primavera: per noi è un’opera strategica per la portata d’acqua che fornirà al comprensorio interessato. Se ci saranno cause da affrontare, lo faremo, ma questo non ci fermerà”, spiegano.

LEGGI: “ACQUEDOTTO TERRIA-PENTIMA, IL COMITATO PER IL NO VINCE IL PRIMO ROUND”

 Rapporto con Asm e associazioni dei consumatori. A Narni ed Amelia sono stati aperti due uffici multiservizi Asm-Sii dove il pubblico in un solo sportello può sbrigare tutte le pratiche e i pagamenti. Sul fronte del rapporto coi consumatori, in otto comuni, è partita una collaborazioni con le associazioni di categoria che partecipano negli sportelli a stesura dei contratti.

Contatori. Sono stati 5760 i contatori obsoleti sostituiti dal Sii nel 2016, per un totale di 88000 dal 2005 ad oggi, circa il 70% dell’intero patrimonio della struttura. Il completamento dell’operazione è prevista nel prossimo triennio.

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere