CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, il M5S: “Il bando per la Casa delle Musiche è sparito”

Terni Politica

Terni, il M5S: “Il bando per la Casa delle Musiche è sparito”

Andrea Giuli
Condividi

TERNI – A volte ritornano, anche perché non se ne sono mai andate. Le eterne (opere) incompiute, volute negli anni da varie amministrazioni comunali e, ormai, in odore di spreco di risorse pubbliche. L’intero gruppo comunale del M5S, con una interrogazione, rilancia il tema annoso della cosiddetta Casa delle Musiche, che non ha mai suonato.

“Dopo 17 anni di lavori ancora oggi – si legge nella nota dei pentastellati – la Casa delle Musiche costata al Comune di Terni 1.500.000 euro non è ancora entrata mai realmente in funzione, nonostante “l’inaugurazione” avvenuta a Maggio 2014 in campagna elettorale (e sanzionata da AGCOM). A seguito di numerose commissioni è stato presentato un atto di indirizzo dalla seconda commissione al Consiglio in cui si chiedeva l’annullamento della delibera di gennaio 2008 e degli atti conseguenti e predisposizione di un nuovo bando entro gennaio 2015. Inoltre, la struttura non è agibile anche a causa di lavori di manutenzione e di messa in sicurezza. Come se non bastasse, l’amministrazione decise di finanziare alcuni interventi a partire dall’installazione di un nuovo sistema anti intrusione e di illuminazione, allo scopo di scongiurare atti vandalici che si sono ripetuti a danno della stessa struttura più volte. Del bando definitivo che doveva essere presentato in Consiglio entro fine gennaio 2015 ad oggi non se ne ha alcuna traccia.
Sono stati investiti di recente altri fondi dal Comune per la costruzione di una scala esterna anti incendio, come segnalato anche dai vigili del fuoco, per una cifra impegnata di 21mila euro. E’ inammissibile, a fronte di un lavoro effettuato prima nella commissione specifica e poi in Consiglio, che anche a seguito di un atto votato più di un anno fa oggi non si abbia ancora responso.
Vorremmo sapere quando il bando per l’affidamento della “Casa delle Musiche” verrà presentato in Consiglio e i motivi di questo enorme ritardo, fornendo un termine ultimo reale. Chiariremo attraverso un’interrogazione alla Giunta se i lavori per rendere agibile lo stabile sono stati ad oggi completati, per quali importi e se ne occorrono altri”.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere