CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Terni, il consigliere Santini passa a Fratelli d’Italia e abbandona la Lega

EVIDENZA Terni Politica Extra

Terni, il consigliere Santini passa a Fratelli d’Italia e abbandona la Lega

Redazione politica
Condividi

TERNI – Diciassettesimo cambio di casacca all’interno del consiglio comunale. Palazzo Spada ormai è un via vai ad un partito all’altro in attesa che il sindaco Latini decida come rimpiazzare i due assessori, Enrico Melasecche e Valeria Alessandrini, traslocati in Regine. Così il consigliere Monia Santini spiega la sua scelta: “Ho scelto Fratelli d’Italia perché è vicino al territorio, agli amministratori locali e incardina la sua azione politica partendo dalla base. Questi mesi di amministrazione pubblica- dichiara mi hanno dato l’opportunità, di guardarmi intorno per imparare, osservare, comparare e quindi trarre valutazioni facendomi scegliere un contatto differente con il mio territorio e con la mia città, attraverso un modus operandi a me più vicino e consono”.

Confronto Secondo Santini “E’stato quindi con piena consapevolezza che ho scelto di aderire a Fratelli d’Italia, senza nessun spirito di polemica o di rivalsa nei confronti degli amici della Lega – partito che mi sento di ringraziare per avermi dato i natali e l’opportunità di affacciarmi al panorama politico e della pubblica amministrazione – con i quali continueremo a lavorare e confrontarci con reciproco rispetto e spirito collaborativo. Svolgere al meglio il mio ruolo di amministratore pubblico e quindi migliorare e crescere ogni giorno nel rispetto di quel percorso che solidamente e in modo granitico rimane a sostegno dell’operato del Sindaco per la nostra città.  Questa è stata la mia missione iniziale- conclude Monia Santini- questo è il mio obiettivo di oggi e questo rimarrà fino alla fine del mio mandato”. Insomma, altro giro altro cambio.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere