CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, gli studenti del Casagrande mettono in scena un processo per bullismo

Cronaca e Attualità Terni

Terni, gli studenti del Casagrande mettono in scena un processo per bullismo

Andrea Giuli
Condividi

TERNI – Uno spettacolo teatrale coraggioso e, in qualche modo, inedito per un istituto scolastico.

L’appuntamento Accade che, il prossimo 10 giugno alle 10, presso l’auditorium ‘Falcone-Borsellino’ dell’istituto superiore tecnico-professionale ‘Casagrande Cesi’ di Terni, un nutrito gruppo di studenti metterà in scena la rappresentazione di un processo minorile, relativo ad un caso di bullismo e cyberbullismo realmente accaduto in una città del sud Italia. Il titolo: “Dalle parole agli atti”. img_5033

Lo ‘spettacolo’ “Prendendo spunto – si legge nel volantino della scuola – da un caso reale analizzato sotto il profilo psicologico e tecnico-legale, gli alunni daranno vita alla simulazione di un dibattimento che diverrà il luogo in cui discutere su ciò che è accaduto, non solo in termini giuridici ma anche umani, quindi esaminando comportamenti che hanno creato dolore, disagio, sofferenza. L’aspetto giuridico servirà a sollecitare una riflessione ed una reazione nei confronti di comportamenti che troppo spesso sono vissuti dai giovani superficialmente, senza pensare alle conseguenze che le vittime subiscono a seguito di condotte umilianti e reiterate”.

Il tutto, nell’ambito del laboratorio di educazione alla legalità, è stato elaborato e preparato sotto la supervisione di un magistrato, il dottor Flaminio Monteleone, e di un graduato della Guardia di Finanza. La realizzazione della “piece” si deve, oltre naturalmente al ruolo degli studenti-attori, al lavoro dei professori Marco Cavallari, Claudio Biscetti, Angela Pallini, Paolo Anullo Pertichetti, Laura Leonardi, Daniela D’Onofrio, della dirigente scolastica Matilde Cuccuini e della professoressa Rosalba Aureli, referente per il bullismo e il disagio a scuola.

 

 

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere