CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Terni, Forza Italia verso le regionali: “Con i comuni contro tagli a corse bus”

Terni Politica

Terni, Forza Italia verso le regionali: “Con i comuni contro tagli a corse bus”

Redazione politica
Condividi

TERNI – Forza Italia scalda i motori anche a Terni in vista delle elezioni regionali. Ma il coordinamento che si è svolto ieri è stato anche l’occasione per fare il punto su alcune questioni chiave della città.

Asm e non solo. Primo punto affrontato, la vicenda Aman, che passerà a tutti gli effetti sotto Asm: “Prendiamo atto positivamente di questa decisione del sindaco – dicono gli azzurri ternani –  Una operazione necessaria che procede verso quella razionalizzazione dei servizi, in corso sia in ambito provinciale che regionale, che da tempo auspichiamo come linea politico amministrativa indifferibile per avere servizi migliori a costi inferiori.  Un intervento che vedrà inoltre anche una diversa organizzazione societaria in ambito del servizio idrico integrato che però non muterà i rapporti tra pubblico e privato ma che permetterà oltre ad una più efficiente gestione anche una nuova disponibilità di risorse finanziare verso i comuni soci. In questo contesto si inserisce anche la nomina da parte del sindaco del nuovo presidente Asm il cui nominativo abbiamo appreso dai giornali e che auspichiamo possa garantire  rappresentare una guida più efficace ed efficiente dei servizi elettrici, idrici e di trattamento rifiuti della nostra città”.

Taglio corse dei bus. Forza Italia definisce ‘assurda e unilaterale’ la decisione della Regione di tagliare le corse del servizio pubblico locale: “Riteniamo tutto ciò – dicono –  una autentica follia e mancanza di programmazione da parte della Giunta regionale che ha scaricato interamente sui cittadini con una drastica riduzione del servizio, in alcuni casi anche di azzeramento totale del servizio in zone marginali della provincia, mettendo anche a rischio posti di lavoro nelle società che gestiscono il trasporto.  La beffa poi è che  tutto ciò avviene mentre si sta discutendo e varando il piano della mobilità sostenibile, il quale mette al centro proprio l’utilizzo dei mezzi pubblici in alternativa al mezzo privato”.

Forza italia  evidenzia come da tutto ciò “emerge chiara l‘incapacità politica  della Regione ormai allo sbando e dell’assessore al ramo il quale non spiega come mai ,così all’ improvviso, ci si ritrovi con un buco di ben 13.000.000 di euro. Da ciò – spiegano –  chiederemo  spiegazione e gli atti su come negli anni precedenti come veniva ripianato l esercizio e come mai se questo avveniva, non si è provveduto a prendere dei provvedimenti amministrativi per tempo che magari avrebbero evitato il consolidarsi dell’ ammanco e le decisioni draconiane imposte e scaricate sui comuni. Ovviamente sosterremo al fianco dei comuni la contrarietà del provvedimento e le azioni amministrative che ne scaturiranno per far si che esso possa esser superato entro brevissimo”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere