CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, fermati con la tv rubata in mano: acciuffati mentre stavano scappando

Cronaca e Attualità

Terni, fermati con la tv rubata in mano: acciuffati mentre stavano scappando

Redazione
Condividi

TERNI – Alle ore 4.30 di questa notte è arrivata al 113 una telefonata con la quale un cittadino residente nel quartiere Sant’Agnese, svegliato dal rumore di vetri infranti, ha segnalato due giovani intenti a scavalcare il cancello di ingresso di una abitazione privata.

Intervento polizia Immediatamente due volanti della polizia, in servizio di pronto intervento e controllo del territorio si sono recate sul posto ed hanno intercettato due giovani con un televisore in mano i quali, alla vista della polizia, hanno cercato di dileguarsi. Sono stati circondati e bloccati e, dagli accertamenti eseguiti dai poliziotti della squadra volante, è emerso che i due, dopo aver tentato di sfondare il portoncino di ingresso di un’abitazione vicina e danneggiato con un calcio lo specchietto di un’autovettura parcheggiata lungo la via, si erano introdotti in un’altra abitazione scavalcando il cancello. Sul posto veniva trovata anche una bicicletta pronta per essere prelevata.

I due venivano accompagnati in Questura ed arrestati nella flagranza del reato di furto aggravato in concorso. Si tratta di due giovani rumeni, di diciotto e venti anni, domiciliati a Terni: uno dei due con un precedente per furto in concorso e l’altro per reati in materia di stupefacenti.

Il magistrato Su disposizione del magistrato di turno dott. Tullio Cicoria i due arrestati sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza della questura in attesa del processo per direttissima, all’esito del quale sarà valutata anche l’emissione di un decreto di allontanamento dal territorio nazionale.

Gli arresti di questa notte si collocano nell’ambito dei servizi di prevenzione e controllo del territorio messi in atto dalla Polizia di Stato, al fine di garantire ai cittadini ternani un’ ”Estate Sicura”. Grazie all’impegno di tutte le forze di polizia coordinate dal prefetto di Terni si è registrata un’ulteriore contrazione dei reati in genere ed in particolare dei furti in abitazione. I risultati ottenuti devono comunque indurre a mantenere elevato lo standard nei servizi di controllo del territorio ed a rinforzare la preziosa e proficua collaborazione con i cittadini nell’ottica di una sempre maggiore “sicurezza partecipata”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere