CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, espulsi non lasciano la città e si rifugiano in roulotte: fermati due pregiudicati

Cronaca e Attualità Terni

Terni, espulsi non lasciano la città e si rifugiano in roulotte: fermati due pregiudicati

Emanuele Lombardini
Condividi

Polizia sul posto

TERNI – Dovevano lasciare Terni perchè espulsi ma invece si trovavano ancora in città, dentro una roulotte abbandonata in via del Raggio Vecchio. Due giovani egiziani, entrambi pregiudicati, sono stati rintracciati. Il primo,già espulso due giorni fa, è stato accompagnato in Questura e segnalato al Giudice del Tribunale di Terni per non aver ottemperato alla misura cautelare del divieto di dimora nel comune. Il secondo, inottemperante  al provvedimento di espulsione è stato denunciato e messo a disposizione dell’Ufficio Immigrazione  L’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico ha anche segnalato ai competenti uffici comunali la situazione in cui versa il luogo interessato dai controlli, dove si è già provveduto alla bonifica e si procederà alla rimozione della roulotte  e di un ciclomotore abbandonati.

La vicenda. I due egiziani, entrambi irregolari, erano già stati  rintracciati dalla Squadra Volante nel pomeriggio del 16 febbraio  all’interno della stessa roulotte, a seguito di una segnalazione da parte dei residenti  relativa ad una possibile situazione di spaccio di sostanze stupefacenti ed al degrado ambientale del luogo. Insieme a loro c’era un minorenne connazionale, anch’egli pregiudicato e senza riferimenti in Italia, ricercato  dall’ufficio immigrazione del commissariato  di Vasto per la sua posizione.

Uno dei due al momento del controllo aveva fornito false generalità, e per questo era stato denunciato all’autorità giudiziaria. Quindi era stato sottoposto ad espulsione e contestualmente, anche alla misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Terni, che gli aveva applicato il Giudice del Tribunale di Terni a seguito di un arresto per spaccio di sostanze stupefacenti. L’altro era stato invitato a presentarsi all’ufficio immigrazione della Questura di Frosinone.

Sul posto sono state anche trovate spazzatura e di siringhe usate abbandonate. Vi era anche un ciclomotore in stato di abbandono, così come la roulotte, completamente a soqquadro e devastata, all’interno della quale i due trentenni hanno detto di abitare da circa tre mesi.

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere