CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Terni, è un pensionato ‘socialmente utile’ l’autore della finta bomba a palazzo Spada

Cronaca e Attualità Terni

Terni, è un pensionato ‘socialmente utile’ l’autore della finta bomba a palazzo Spada

Andrea Giuli
Condividi

TERNI – Quella mattina, probabilmente, gli girava così. È stato un pensionato di 70 anni, lavoratore socialmente utile in Comune, a piazzare, lo scorso ottobre, un finto pacco bomba nel bagno al secondo piano di palazzo Spada. Creando un panico mica male e l’evacuazione del palazzo comunale per alcune ore.

Prova DNA Secondo quanto riferito in una conferenza stampa, venerdì mattina, dal capo della Digos di Terni, Marco Colurci, è stata la prova del DNA, eseguita dalla polizia scientifica, a tradire l’anziano che, comunque, tuttora nega. Piccolissime tracce di DNA sono state rinvenute sulla sveglia e sui due panetti bianchi dimplastilina con cui era stato formato il cosiddetto simulacro, ovvero la piccola scatola contenente lo pseudo-ordigno.img_6738

L’episodio In quella fredda mattina di ottobre, una addetta alle pulizie aveva scoperto la scatola nel bagno ed avvertito la polizia.  Quindi è scattata l’evacuazione di palazzo Spada. Gli inquirenti hanno ascoltato più testimoni, tutti dipendenti comunali che quella mattina avevano usato quel gabinetto o che si trovavano al secondo piano. Fino all’interrogatorio del 70enne che, secondo gli investigatori, aveva subito fornito versioni non proprio convincenti. Poi, il DNA che lo avrebbe inchiodato. Quella mattina, peraltro, l’uomo era riuscito a tradire le telecamere d’ingresso, nascondendo la scatola malandrina sotto alcune risme di carta.

Anziano denunciato L’anziano, qualche piccolo precedente in passato, non sembra ave agito per motivi particolari, tantomeno politici. Non sembra avere problemi mentali, nè particolari disagi esistenziali. Ma è stato denunciato per procurato allarme e interruzione di pubblico servizio.

 

 

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere