CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, partita di nomine: è Mirko Menecali il nuovo presidente di Asm

Economia ed Imprese Terni

Terni, partita di nomine: è Mirko Menecali il nuovo presidente di Asm

Redazione economia
Condividi

Asm Terni
TERNI –  E’ Mirko Menecali il nuovo presidente di Asm. Così ha deciso il sindaco di Terni Leonardo Latini, a seguito del bando pubblico di selezione lanciato nei mesi scorsi. Menecali, 47enne ternano, manager nel settore privato, da vent’anni lavora fuori città, dal 2010 a Parma, è sposato e ha una figlia. È laureato in economia e commercio con una tesi sull’organizzazione e la gestione dei Rsu in Umbria e ha ottenuto un master con il massimo dei voti in Business Studies, accreditato Asfor in organizzazione e amministrazione d’impresa. Il sindaco Leonardo Latini ha anche provveduto alla designazione del Collegio Sindacale dell’Asm Terni Spa. Come membri del Collegio sono stati designati il dottor Valerio Ribichini, (presidente); il dottor Paolo Cesarini, (membro effettivo); la dottoressa Alexia Mosca (membro effettivo); la dottoressa Natalia Bartomeoli (membro supplente); il dottor Marco Bartolocci (membro supplente).

 

Profilo Dal 2010 è dirigente di una importante società di servizi di consulenza gestionale e Ict (Sinfo One) e ha precedenti esperienze in Accenture SpA, Deloitte SpA e Arthur Andersen SpA. È inoltre fondatore e membro del Cda di una start up innovativa nel settore ICT per la riduzione di sprechi nella filiera dei beni di largo consumo.

Commento “La scelta della nomina del dottor Menecali a presidente del Cda di Asm – dice il sindaco in una nota – è stata da me valutata attentamente rispetto a diversi obiettivi: innanzitutto ho scelto un manager ternano con una esperienza di gestione aziendale maturata in importanti società e sono quindi molto soddisfatto di aver riportato in città una persona con un patrimonio di capacità e di esperienza che da anni si era allontanata da Terni. Menecali ha inoltre una particolare vocazione come manager sul tema dell’innovazione che sia particolarmente importante trasferire in Asm in questa fase. Infine la mia scelta è caduta, sulla base delle prerogative che mi vengono attribuite dalla normativa, su una persona di mia fiducia, sulla cui onestà e competenza sono sicuro di poter contare al cento per cento”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere