CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, discariche a cielo aperto, i consiglieri Cinquestelle scrivono al Prefetto

Cronaca e Attualità Terni Politica

Terni, discariche a cielo aperto, i consiglieri Cinquestelle scrivono al Prefetto

Emanuele Lombardini
Condividi

TERNI – Il gruppo consiliare del Movimento Cinque Stelle a Palazzo Spada prende una dura posizione contro il proliferare delle discariche abusive ed a cielo aperto in città, con intere zone anche del centro storico sommerse dall’immondizia “ma l’emergenza colpisce prevalentemente le zone rurali o quelle più periferiche della città”, dicono.

In una nota, i pentastellati attribuiscono le responsabilità “in primo luogo al comportamento incivile di alcune persone, seppur a seguito di una pessima gestione della fase di transizione al nuovo metodo di raccolta differenziata, con una sistematica mancanza di informazione che ha lasciato disorientati molti cittadini, ma che comunque non deve e non può giustificare comportamenti devianti che dovrebbero essere repressi con fermezza”.

Assenza di direttive. Poi l’affondo al Comune: “Il fenomeno- dicono – è poi esploso anche in conseguenza della particolare situazione politica ed economica che sta vivendo il Comune di Terni che sta generando una mancanza di direttive all’interno della pubblica amministrazione e a nostro parere, sta sfociando nella mancanza di coordinamento fra tutti coloro che dovrebbero garantire il rispetto delle regole ed il ripristino  delle aree oggetto di reati come quelli descritti, reati che vengono sistematicamente ripetuti non appena le aree vengono ripulite. Altre gravi problematiche sono determinate dal ridimensionamento del corpo della Polizia Provinciale da sempre impegnato nel contrasto dei reati ambientali. L’ordine e l’igiene pubblica sono messe a rischio da tali deplorevoli circostanze ed i cittadini spesso non trovano riscontro alle loro numerose segnalazioni. La situazione desta preoccupazione e sta degenerando verso comportamenti devianti, ripetuti ed emulativi”.

Convocazione d’urgenza. I cinquestelle fanno sapere che insieme al portavoce in consiglio regionale Andrea Liberati “a seguito dell’incapacità del Comune di gestire la situazione” hanno inviato una missiva al prefetto Angela Pagliuca “per richiedere di valutare l’opportunità di convocare il Comitato per l’ordine e la sicurezza al fine di verificare le soluzioni da intraprendere per risolvere e reprimere decisamente comportamenti di inciviltà, che generano il continuo proliferare delle discariche abusive nell’area comunale”.

Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1