CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, dà in escandescenza e tenta di aggredire i vicini: denunciato

Cronaca e Attualità Terni Extra

Terni, dà in escandescenza e tenta di aggredire i vicini: denunciato

Emanuele Lombardini
Condividi

TERNI – Disagio sociale e solitudine. Queste le cause alle basi dei due episodi che nei giorni scorsi hanno richiesto l’intervento degli agenti della Volante della Polizia di Stato, i quali li hanno gestiti con professionalità ed umanità.

Il primo riguarda un ternano di 42 anni, che che si è reso protagonista di accese liti condominiali in un palazzo appena fuori dal centro della città. L’uomo, che viveva da solo, in una casa con la porta d’ingresso divelta ed in condizioni igienico-sanitarie precarie, aveva già subito diverse denunce per danneggiamenti di porte, finestre ed auto, ma ieri pomeriggio c’è voluto l’intervento della Polizia dopo che ha cercato di scagliarsi contro i condomini.

Gli agenti lo hanno bloccato a fatica mentre cercava di divincolarsi, probabilmente anche sotto l’uso di droghe. Portato in Questura, gli sono stati trovate addosso alcune dosi di marijuana, che sono state sequestrate. Nemmeno di fronte ai poliziotti in Questura l’uomo si è calmato e quindi è stato deciso di far intervenire i sanitari, che lo hanno sottoposto ad un trattamento sanitario obbligatorio e quindi ricoverato in una struttura sanitaria umbra, dopo la denuncia per resistenza a Pubblico Ufficiale e la segnalazione in Prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti.

Donna si isola.  In un secondo caso, i poliziotti hanno avuto a che fare con una donna di 50 anni, ternana, che ha ha deciso volontariamente di isolarsi dal resto del mondo, facendo però preoccupare la sua vicina di casa, la quale ha chiamato il 113, riferendo che già da qualche giorno aveva effettuato questa chiamata, perché la signora non rispondeva al telefono, né alla porta e non si faceva vedere da giorni.

Gli operatori intervenuti l’avevano trovata in casa in uno stato di quasi totale assenza, ma in buone condizioni di salute, come è stata trovata ieri dalla Squadra Volante, che si è fatta aprire l’uscio dalla vicina di casa che, nel frattempo si era fatta dare le chiavi. Agli agenti, la donna ha detto di non voler essere disturbata e voleva stare da sola, ma quando stamattina sono tornati per un controllo, entrati in casa insieme alla vicina, l’hanno trovata nello stesso stato del giorno prima. Dunque hanno chiamato i servizi sociali del Comune che ora si prenderanno cura di lei.

 

 

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere