CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Terni, consiglieri comunali morosi: aperto fascicolo per falso ideologico

Cronaca e Attualità Terni

Terni, consiglieri comunali morosi: aperto fascicolo per falso ideologico

Redazione
Condividi

L'interno di Palazzo Spada

TERNI – La vicenda dei consiglieri morosi a Terni prosegue. La Procura della Repubblica, dopo l’esposto del consigliere dem Orsini e l’istruttoria del segretario comunale Aronica, ha aperto un fascicolo per falso ideologico nei confronti di 9 consiglieri (Federighi, Rossi, Brizi, Fiorini, Silvani, Cecconelli, Ferranti, Santini, Simonetti) e 2 assessori (Alessandrini e Proietti).
La questione è quella delle dichiarazioni mendaci all’atto della candidatura, nelle quali veniva indicata l’assenza di pendenze verso il Comune, poi invece accertate e sanate dagli stessi. Intanto nella seduta del 17 settembre, il consiglio comunale si pronuncerà sulla decadenza di Raffaello Federighi, dopo la scoperta della condanna pregressa a due anni che ha fatto scattare la Legge Severino.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere