CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, Cinecittà diserta gli incontri per gli Studios di Papigno: bacchettate dall’assessora

Terni Cultura e Spettacolo Politica

Terni, Cinecittà diserta gli incontri per gli Studios di Papigno: bacchettate dall’assessora

Andrea Giuli
Condividi

TERNI – Una lunga e tribolata storia. E questa volta, “Titti la rossa“ (ci si perdoni l’affettuosa confidenza), ovvero l’assessore comunale alla cultura, Tiziana De Angelis ci va giù senza tanti preamboli e la canta chiara chiara.

Cinecittà latita A chi la canta? All’Istituto Luce di Cinecittà, reo, a detta dell’assessora, di disertare spesso incontri importanti e convocati ufficialmente per cercare di sistemare una volta per tutte la faccenda annosa degli Studios di Papigno, di proprietà del Comune ma in affitto da tempo all’istituto in questione.

La reprimenda dell’assessora “Gli uffici del Comune di Terni, anche di recente, hanno invitato l’Istituto Luce a fare un sopralluogo congiunto negli studios di Papigno – si legge in una nota della De Angelis -, al fine di verificarne le condizioni, in un’ottica di restituzione del bene da parte degli attuali affittuari. Senza valutazione dello stato degli immobili non è possibile da parte del Comune di Terni riprendere gli immobili, né rispondere in maniera affermativa alla richiesta dell’Istituto Luce di chiudere ogni controversia, con la semplici riconsegna degli stessi locali nello stato di fatto in cui si trovano e che, appunto, non conosciamo. E’ una questione che attiene al rispetto del patrimonio pubblico e alla salvaguardia del suo valore. E’ grave – prosegue l’assessore – che gli attuali detentori degli Studios che continuano ad essere di proprietà comunale in almeno tre occasioni non abbiano intenso rispondere in maniera positiva agli inviti dell’ufficio patrimonio, dando solo, in alcuni la casi, una disponibilità che alla prova dei fatti non si è verificata. L’amministrazione comunale proseguirà nella sua attività di tutela degli interessi dell’ente, sia per quanto riguarda la salvaguardia del patrimonio immobiliare degli Studios, sia per un ritorno al loro pieno utilizzo. In particolare, la mia linea e il mio operato corrispondono in maniera puntuale ai temi sollevati dai consiglieri Orsini e Piccinini che hanno inteso supportare la nostra azione con una loro interrogazione”

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere