CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, centro giovanile Sant’Efebo: offerta di Casapound per la gestione

Cronaca e Attualità

Terni, centro giovanile Sant’Efebo: offerta di Casapound per la gestione

Redazione
Condividi

TERNI – C’è anche Casapound fra coloro che hanno presentato una offerta per la gestione del centro giovanile dei Sant’Efebo. Ne riferisce stamattina l’edizione di Terni de Il Messaggero. Non è un dato irrilevante perchè la struttura, fino ad oggi sede dell’omonima associazione vicina alla cooperativa sociale Actl, è da sempre un feudo della sinistra. Sarebbe Italia Sociale il soggetto esatto attraverso il quale Casapound ha presentato una offerta.

Offerta Proprio Actl è l’altro soggetto che ha presentato una offerta, insieme alla Ternana Marathon di Tommaso Moroni, l’associazione culturale Ponte degli Artisti, l’ex preside Ipsia Giocondo Talamonti e un tale – non si sa chi sia – Antonio Zona. La parola ora passa al comune che ovviamente aprirà le buste valuterà le offerte, ma è chiaro che questa vicenda non fa altro che riaccendere le polemiche che il sindaco ha cercato di spegnere dopo la vicenda relativa al fumetto su Norma Cossetto, martire delle Foibe, che sarà presentato domenica in Comune. In piena legittimità – Casapound ha regolarmente pagato l’affitto della sala consiliare – ma alla presenza anche di un assessore, Elena Proietti.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere