domenica 24 Ottobre 2021 - 10:30
10 C
Rome

Terni, Cantamaggio… d’autunno con Raiz e la classica-crossover degli Incanto Quartet

Arte, musica e tradizione per la festa d'autunno del Cantamaggio ternano che animerà la città dal primo al tre ottobre.

TERNI – Arte, musica e tradizione per la festa d’autunno del Cantamaggio ternano che animerà la città dal primo al tre ottobre. Due gli appuntamenti per festeggiare la città con le sue tradizioni: quella classica che si tiene nella notte tra il 30 aprile il primo maggio con la sfilata dei carri allegorici (quest’anno a causa della pandemia non c’è stata come del resto nel 2020 visto il lockdown) e quella di ottobre nata lo scorso anno dopo il lockdown per l’emergenza sanitaria.

Come lo scorso anno anche in questa nuova edizione la festa ha come obiettivo quello della rinascita per la città con tre giorni di spettacoli gratuiti, tra cui esibizioni di gruppi folkloristici, esposizione di tre mini carri allegorici, musica, degustazioni e molto altro ancora. Location degli eventi saranno piazza della Repubblica, l’anfiteatro Romano, Baravai.

I maggiori protagonisti

Il programma completo verrà presentato durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento che si terrà il 24 settembre. Hanno già dato conferma di partecipazione il gruppo di Raiz & Radicanto. L’ex leader degli Almamegretta e la band pugliese porteranno a Terni il loro percorso di ricerca sonora della musica del mediterraneo tra folk e modernità. Per gli amanti della musica classica crossover l’appuntamento sarà con “Incanto quartet”, quartetto di soprani di fama internazionale che hanno accompagnato il Maestro Andrea Bocelli nel suo tour mondiale e che hanno stregato le platee di tutto il mondo con le loro straordinarie voci.

Tutti gli eventi sono gratuiti e con posti a sedere con prenotazione obbligatoria con rispetto delle norme anticovid. Le prenotazioni sono aperte ed è possibile effettuarle sul sito ufficiale www.cantamaggio.com e nei punti di prenotazione ufficiali.

Castellani

“Abbiamo pensato di organizzare per il secondo anno consecutivo – sottolinea il presidente dell’ente Cantamaggio ternano, Maurizio Castellani – la festa di autunno per lanciare un messaggio positivo a tutti i ternani. In questo particolare momento in cui l’economia ancora non è ripratita e che le attività stringono i denti per cercare di andare avanti vogliamo pensare positivamente al futuro e al fatto che si possa pian piano ritornare ad una pseudo normalità. La musica, l’arte e le tradizioni possono aiutarci a guardar

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi