CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, bollettini-truffa alle imprese da ‘finta’ Camera di commercio

Economia ed Imprese Cronaca e Attualità Terni Extra EVIDENZA2

Terni, bollettini-truffa alle imprese da ‘finta’ Camera di commercio

Andrea Giuli
Condividi

La Camera di Commercio di Terni

TERNI – Furbastri in azione anche nei confronti delle aziende.

La truffa La Camera di commercio di Terni sta allertando le imprese del territorio perché  stanno arrivando in questi giorni dei bollettini postali ingannevoli, con richieste di versamento di presunti diritti. “La truffa – si legge in una nota dell’ente camerale – gioca sulla confusione che si ingenera nell’utente chiamato a versare un’imposta inesistente. Il bollettino di conto corrente postale recapitato per forma grafica e linguaggio potrebbe trarre in inganno e far erroneamente ritenere che la richiesta provenga dalla Camera di commercio. Le richieste di denaro invece non hanno nulla a che vedere con il diritto annuale, richiesto invece agli iscritti al Registro delle imprese che deve essere versato esclusivamente attraverso il modello F24 e non con bollettini di conto corrente postale. La proposta di pagamento truffaldina arriva dal mittente ‘Casellario Unico Telematico Imprese’ e si presenta all’impresa come un bollettino postale contenente però proposte commerciali di servizi “pubblicitari” e le Camere di commercio sono del tutto estranee a questa iniziativa”.

Il segretario generale Per il segretario generale della Camera di commercio di Terni, Giuliana Piandoro “tali proposte non riguardano alcun adempimento della Camera di commercio, il loro pagamento non è obbligatorio e il pagamento di questo bollettino non sostituisce in alcun modo il pagamento del diritto camerale dovuto per legge. Invitiamo pertanto tutte le imprese a porre particolare attenzione e a verificare attentamente queste e richieste”.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere