CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, biblioteca ‘forno’, Rifondazione: “Disinteresse del Comune”

Cronaca e Attualità Terni

Terni, biblioteca ‘forno’, Rifondazione: “Disinteresse del Comune”

Emanuele Lombardini
Condividi

TERNI – Allarme caldo in biblioteca a Terni. Un edificio che continua a dare segni di cedimento. Ascensori che funzionano ad intermittenza, temperature polari d’inverno e tropicali d’estate e disagi vari. Ma è sopratutto il caldo, in questi giorni a farla da padrone, con i dipendenti che sono stati costretti a portarsi i ventilatori da casa e alcune stanze letteralmente impossibili da frequentare. Tanto che i comune è stato costretto a chiudere alcune sezioni della struttura in conseguenza del caldo torrido e del mancato funzionamento degli impianti di climatizzazione.
Rifondazione attacca. Contro questa situazione è intervenuta con una nota la segreteria comunale di Rifondazione Comunista: “Apprendiamo da numerose segnalazioni di operatori ed utenti – si legge – che il Comune di Terni non ha ancora provveduto a finanziare la revisione tecnica degli impianti di climatizzazione della Biblioteca Comunale di Terni. A seguito di settimane di caldo molto intenso, di numerose lamentele da parte degli utenti e sopratutto delle difficoltà oggettive per i lavoratori della biblioteca, ci chiediamo come sia possibile agire con tale disinteresse e superficialità verso la più importante istituzione culturale cittadina. Il caldo torrido e la mancata accensione degli impianti, il cui costo di revisione ed accensione si aggira intorno a poche  migliaia di euro, ha costretto addirittura alla chiusura di alcune aree della bct a causa del calore eccessivo che rende la struttura impraticabile, sopratutto per i bambini”
Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere