CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, bare aperte e maleodoranti davanti al cimitero: proteste. Il sindaco Latini: “Mai più episodi simili”. Asm replica

EVIDENZA Cronaca e Attualità Terni Extra

Terni, bare aperte e maleodoranti davanti al cimitero: proteste. Il sindaco Latini: “Mai più episodi simili”. Asm replica

Redazione
Condividi

Tombe aperte a Terni (foto Ansa)

TERNI – Il caldo tropicale e l’odore nauseabondo, oltre ad uno scenario decisamente poco edificiante. I residenti della zona vicino al cimitero, in strada Madonna del Monumento stanno protestando per la situazione che si è posta loro davanti e che li costringe a rimanere in casa con le finestre sigillate: si tratta di alcune bare, adesso vuote, riesumate venerdì scorso e lasciate aperte nel cortile interno del cimitero, proprio vicino alle loro case.

L’episodio è raccontato dall’Ansa che riferisce come alcuni residenti abbiano anche accusato mal di stomaco a seguito della puzza. Sono intervenuti la Polizia ed i Carabinieri  che hanno spiegato ai residenti l’origine del problema: manca il bidone all’interno del quale dovevano essere smaltite le bare, che non verrà portato prima di domani. Intanto,  l’area è stata comunque disinfettata e alcune delle bare sono state coperte con dei sacchi.

Il sindaco “Ho chiesto ai responsabili del servizio la massima attenzione affinché non si ripetano più episodi simili”: il sindaco di Terni, Leonardo Latini, è intervenuto così  in merito alla vicenda delle bare, residuo di esumazioni, abbandonate provvisoriamente in un cortile del cimitero comunale, creando disagi per i residenti a causa del cattivo odore. Il sindaco ha spiegato di essersi confrontato stamani con i responsabili del servizi cimiteriali. Durante l’ incontro è stato confermato che i materiali accumulati come di consueto dall’ Ati incaricata del servizio si trovavano all’ interno dell’ area adibita allo smaltimento, dove vengono presi in carico dall’ Asm. “Gli evidenti disagi per chi risiede nelle vicinanze – ha commentato Latini – sono dovuti a diversi fattori, tra i quali le alte temperature, il modo in cui i materiali differenziati vengono stoccati in attesa del recupero, la frequenza del ritiro da parte di Asm”. A quest’ ultima il sindaco ha chiesto “di implementare e migliorare il ritiro dei materiali per evitare il rischio di accumuli specie nel periodo estivo”.

Asm Martedì mattina arriva la puntualizzazione di Asm: “Asm Terni Spa, al fine di tutelare la propria immagine e il proprio operato in merito alla vicenda riportata in questi giorni ampiamente dalla stampa, relativa alle bare abbandonate nel cimitero di Terni, precisa quanto segue:
– Asm Terni Spa non gestisce i cimiteri, e non effettua alcuna attività di riesumazione né di estumulazione delle bare
– Asm Terni Spa, su chiamata del Comune, mette a disposizione un cassone per ritirare i rifiuti che devono essere messi, dalle ditte che gestiscono i cimiteri, in “big bag” dopo la sanificazione, adeguatamente documentata
– Asm Terni spa gestisce il servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti e si limita a curare lo smaltimento del cassone di cui sopra, una volta riempito.
Da quanto sopra dichiarato, si evince che, come sempre e come prassi ordinaria, Asm svolge correttamente il proprio ruolo di azienda al servizio della città”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere