CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, bagarre allo Staino alla riapetura del mercatino: “Manca l’asfalto, zona sporca”. Fatale: “Risposta all’emergenza”

Cronaca e Attualità

Terni, bagarre allo Staino alla riapetura del mercatino: “Manca l’asfalto, zona sporca”. Fatale: “Risposta all’emergenza”

Redazione
Condividi

Terzo mondo. Monta forte la protesta: “Se tira il vento è un problema e prima di metterci qua serviva sistemare. Siamo allo stato brado- dice un ambulante- Così è impossibile lavorare e non ce la sentiamo di aprire, la merce si impolvera ed è un problema, i bagni sono in condizioni terribili. Si rischia anche di cadere”

Confronto. Gli esercenti sono comunque molti divisi anche fra loro. Avranno un nuovo confronto con l’assessore Stefano Fatale per valutare le alternative ( l’area di piazzale Bosco e La Passeggiata) anche se in mattinata, durante il sopralluogo Fatale ha lasciato intendere che si troverà una situazione nell’area del parcheggio, vicino a quella dove erano state posizionate in mattinata le bancarelle, ossia dove normalmente c’è il luna park: “Nell’emergenza è una situazione che la città ha accettato bene, il parcheggio è pieno – ha spiegato – Se hanno un’ipotesi migliore noi siamo a disposizione, ma l’area scelta è questa e resta. Non c’è l’asfalto, questo è vero, ma ci era stato chiesto di riaprire prima possibile e noi nell’emergenza lo abbiamo fatto. Andranno in una zona asfaltata quando finirà il periodo covid-19”

La questione è diventata ovviamente anche politica, con una nota di monito delle forze di opposizione (Pd, Senso Civico, M5S e Terni Immagina) che parlano di  “girone dantesco che, tra buche, sole, fondo sconnesso, ha messo in difficoltà numerosi cittadini, in particolare le persone più anziane o con problemi di deambulazione”.