CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, atti osceni negli autobus davanti alle ragazzine: finisce in manette

EVIDENZA Cronaca e Attualità Terni Extra

Terni, atti osceni negli autobus davanti alle ragazzine: finisce in manette

Andrea Giuli
Condividi

TERNI – Atti osceni su un autobus pubblico. Continuati e alla presenza di minori. img_5692

Arresto Un 34enne italiano, disoccupato e residente a Terni, dopo una attività investigativa mirata, condotta dai carabinieri di Terni e Papigno e coordinata dalla procura della Repubblica locale, è stato arrestato nelle ore scorse e ora si trova agli arresti domiciliari, anche a causa del serio rischio di reiterazione del reato. I fatti incriminato risalgono agli ultimi due mesi e le indagini partono a seguito delle originarie denunce e segnalazioni di genitori le cui figlie avevano raccontato gli esecrabili episodi, nonostante il disagio ad esse provocato. img_5693

Il metodo Gli uomini dell’Arma si sono mossi subito, anche in borghese, operando a bordo degli autobus delle linee urbane numero 5,6 e 7 che collegano la città alle periferie ed hanno potuto appurare che quest’uomo, senza precedenti penali, adottava un metodo scientifico per selezionare le sue vittime a cui mostrare i propri genitali, masturbarsi e attendendo le situazioni a lui più congeniali all’interno dei singoli autobus, per tutto il giorno. La caratteristica costante di questi atti è che l’uomo filmava ogni volta con il proprio cellulare la vittima prescelta dei suoi spettacolini. Il 34 enne, a Terni da qualche tempo insieme a dei parenti, non è stato colto in flagranza di reato e dunque i carabinieri sono dovuti ricorrere a verifiche e riscontri incrociati (targa della macchina utilizzata, anagrafici e fotografici) per incastrare il soggetto. Il telefonino del soggetto è stato sequestrato.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere