CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, area di crisi complessa: associazioni delle pmi serrano i ranghi

Economia ed Imprese

Terni, area di crisi complessa: associazioni delle pmi serrano i ranghi

Andrea Giuli
Condividi

Una panoramica di Terni

TERNI – A seguito dell’appello lanciato da Ivano Emili, presidente regionale Casartigiani, all’indomani del riconoscimento dello stato di area di crisi complessa e in considerazione della condivisa necessità per la piccola e media Impresa di non disperdere le forze e fare rete, si sono incontrati i vertici locali di Confapi, Casartigiani, Associazione generale cooperative e Federazione nazionale agricoltura.

“E’ nostra intenzione – cita il comunicato congiunto – cogliere l’occasione del riconoscimento dell’Area di crisi complessa, al fine di raccogliere ed ottimizzare le forze e le idee che devono necessariamente nascere da chi ogni giorno opera sul territorio. Principalmente dalle piccole e medie imprese che rappresentano il tessuto economico e sociale del nostro territorio. Tutto ciò al fine di presentare agli organi competenti progetti credibili, realizzabili, innovativi, costruiti a rete, di filiera e che diano vita nel nostro territorio a Pmi 4.0. Noi non siamo contro la grande impresa, ma non vogliamo più dipendere da chi un giorno c’è ed il successivo potrebbe non esserci più. Vogliamo una Pmi 4.0 autonoma e pronta a supportare con prodotti e processi, di filiera e innovativi, la grande impresa che vorrà investire nel nostro territorio, ma allo stesso tempo costruire una Pmi 4.0 che lavori a rete e capace di operare autonomamente sul mercato. Per questo lanciamo un ulteriore appello alle altre associazioni di categoria rappresentative della pmi, perché si uniscano a noi in questo percorso di condivisione di idee e costruzione di progetti”.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere