CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, amianto in Ast: per Liberati solo controlli parziali e sulla carta

Politica

Terni, amianto in Ast: per Liberati solo controlli parziali e sulla carta

Andrea Giuli
Condividi

PERUGIA – Il capogruppo in Regione del M5S in Regione, Andrea Liberati, torna polemicamente sulla questione amianto a Terni e in Umbria, a margine dell’audizione di oggi in seconda commissione regionale sull’argomento.

“Con meraviglia e sconcerto – si legge in una nota del consigliere regionale – abbiamo saputo che gli ispettori Inail non hanno incontrato amianto procedendo a verifiche sugli stabilimenti Thyssen Krupp, ma poi abbiamo scoperto che i controlli, in realtà, vengono effettuati soltanto sulla carta, sulla base dei documenti forniti dall’azienda. Nessuno va a toccare con mano, in situ, almeno non dentro questa potente multinazionale”.

Liberati, intervenuto in più occasioni nel corso dell’audizione, commenta
anche quanto riferito dai rappresentanti della Asl 2 e cioè che, “le verifiche sulla presenza di fibre di amianto in aria sono svolte da consulenti di parte, mentre sulle necessarie controverifiche di matrice pubblica, a garanzia di tutti, non sono emersi atti scritti”. Per Liberati, in conclusione, “gli esposti all’amianto, quelli più fortunati, temono invece soltanto di ammalarsi, senza poter arrivare all’età del ritiro. Altri hanno già iniziato i viaggi della speranza; altri ancora riposano sottoterra”.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere