sabato 31 Luglio 2021 - 11:57
22.8 C
Rome

Terni, agli esami per la patente con wi-fi e telecamera: denunciato

Protagonista un trentatreenne rumeno che aveva con sè un complicato meccanismo tecnologico che gli permetteva di avere le risposte

TERNI – Aveva messo in piedi un marchingegno altamente sofisticato per farsi dare le risposte del test per l’esame di guida per il conseguimento della patente, ma è stato tradito dai suoi movimenti. Un trentatreenne rumeno, residente a Roma è stato denunciato dalla Polizia Stradale e ora dovrà rispondere di truffa ai danni dello stato.

Sono stati gli stessi dipendenti della Motorizzazione a chiedere l’intervento degli agenti, notato il suo sospetto atteggiamento. Accompagnato fuori dall’aula, il giovane è stato trovato in possesso prima di un auricolare e di una minuscola telecamera inserita nel bottone della camicia. Accompagnato in Questura, una ulteriore perquisizione ha permesso di scoprire il sistema wi fi dotato di  un potente trasmettitore.

Il rumeno è stato denunciato ora rischia tre anni di reclusione in base all’articolo 1 della Legge 475/1925: “Chiunque in esami o concorsi, prescritti o richiesti da autorità o da pubbliche amministrazioni per il conferimento di lauree o di ogni altro grado o titolo scolastico o accademico, per l’abilitazione all’insegnamento ed all’esercizio di una professione, per il rilascio di diplomi o patenti, presenta, come propri, dissertazioni, studi, pubblicazioni, progetti tecnici e, in genere, lavori che siano opera di altri, è punito con la reclusione da 3 mesi ad un anno.La pena della reclusione non può essere inferiore a sei mesi qualora l’intento sia conseguito”. Tutta l’apparecchiatura è stata sequestrata ed è stato sequestrato anche il fascicolo dell’istanza per accertare la complicità nel reato.

 

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Emanuele Lombardini
Giornalista, cittadino d'Europa

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi